Torna a Eventi FPA

partner

Stazione Zoologica Anton Dohrn

La Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli (SZN) è Ente nazionale di ricerca a carattere non strumentale, e ambisce a consolidare il proprio ruolo come riferimento nazionale ed internazionale per le competenze nel settore della biologia marina. La SZN favorisce la ricerca sulla biodiversità marina, la più grande fonte di conoscenza ancora inesplorata del Pianeta che rappresenta un contributo importante all’avanzamento delle conoscenze, consentendo lo sviluppo di nuovi strumenti per lo sviluppo sostenibile della risorsa mare. La SZN ai sensi del nuovo statuto è anche Istituto Nazionale di Biologia, Ecologia e Biotecnologie Marine, e si sta aprendo sempre di più alla collaborazione intersettoriale con aree non strettamente di propria competenza allo scopo di potenziare ancora di più la propria competenza multidisciplinare all’interno dell’Area Biologica, includendo molti specialisti da ogni campo delle scienze della vita. La sfida delle biotecnologie è parte della missione dell’Ente, che la raccoglie favorendo la Blue Growth. Le attività di ricerca sono attuate attraverso l’azione di tre Dipartimenti che ne caratterizzano i diversi ambiti culturali, e sono svolte in collaborazione con Università ed Istituzioni di ricerca europee ed extraeuropee ed in stretto rapporto con imprese pubbliche e private; tali ricerche sono finalizzate allo sviluppo delle conoscenze e della loro applicazione alla tutela dell’ambiente e al miglioramento della qualità della vita.


E' partner di

giovedì, 24 maggio 2018

15:30
16:00

Digitalizzazione dei Prodotti Scientifici e Bioinformatica: opportunità e risorsa dalla ricerca biologica[ws.146]

Stand: Sala presso Area Expo del MIUR

La Stazione Zoologica produce, sin dalla sua fondazione nel 1872, collezioni di interesse e di impatto per la comunità scientifica e non. Ad oggi e da sempre, le metodologie messe in atto nell’istituto mirano ad analizzare gli ecosistemi, le specie ed i singoli organismi, dalle relazioni con l’ambiente, al loro fenotipo, alla loro molecolarità.
 
Con l’avvento di tecnologie innovative che facilitano la produzione massiva di risultati, la cura, la tutela e l’organizzazione del dato sono divenute una priorità per l’istituzione, per renderlo ”risorsa” per il paese, una responsabilità da assolvere investendo sull’informatizzazione e sull’informazione di valore aggiunto che questa può offrire e sulla formazione di personale specializzato, per interessi sia scientifici che sociali, sfide generalizzabili per molti centri di ricerca del MIUR.
 
La Stazione Zoologica, oltre a promuovere le attività necessarie per la digitalizzazione di informazioni in qualità di amministrazione pubblica, sta quindi investendo anche per preservare le sue collezioni storiche nonché i prodotti scientifici che emergono dagli approcci innovativi che i suoi ricercatori implementano quotidianamente per indagini multisfaccettate di interesse per la biologia marina, per l’ambiente, per le biotecnologie.
 
L’informatizzazione dei dati scientifici e dei risultati delle loro analisi contribuirà ulteriore slancio per il monitoraggio, la comprensione e la previsione dell’evoluzione dei sistemi in esame, garantendo la tutela dei prodotti e l’offerta del loro valore aggiunto non solo alla comunità scientifica, ma anche al paese, per la tutela del territorio e delle sue risorse, per uno sviluppo sostenibile, offrendo strumenti per azioni politiche, sociali e per la formazione.

Torna alla lista dei Partner