Torna a Eventi FPA

partner

PON Infrastrutture e Reti 2014-2020

Il Programma Operativo Nazionale (PON) Infrastrutture e Reti 2014-2020, gestito dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti in qualità di Autorità di Gestione, persegue le priorità dell'UE nell'ambito delle infrastrutture di trasporto, contribuendo al miglioramento delle condizioni di mobilità delle persone e delle merci e finalizzato a garantire uno sviluppo competitivo dei territori delle regioni meno sviluppate del Mezzogiorno e a rafforzare la coesione economica, sociale e territoriale.

La dotazione finanziaria del PONIR è pari a 1.843,7 Meuro. La quota di finanziamento del fondo FESR è pari al 75%, mentre il 25% è la quota di contributo del Fondo di Rotazione nazionale. Le risorse destinate alla realizzazione degli interventi previsti dal PON Infrastrutture e Reti rispondono alle seguenti finalità:

- realizzazione e/o completamento di interventi che insistono sui  Corridoi TEN-T destinati allo sviluppo delle Reti Trans-Europee

- realizzazione e/o completamento di interventi per lo sviluppo di cinque Aree Logistiche Integrate, intese come punti nevralgici per il governo dei flussi e delle merci, in virtù della posizione strategica dei territori

- aumento della competitività del sistema portuale e interportuale, all’integrazione modale e al miglioramento dei collegamenti multimodali

- ottimizzazione del sistema aeroportuale, contribuendo alla realizzazione del Cielo Unico Europeo

- concentrazione di risorse su interventi per la mobilità sostenibile di persone e merci

Progetti in Manifestazione

Il PON Infrastrutture e Reti 2014-2020, gestito dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti in qualità di Autorità di Gestione, presenta “Il Sud #InRete con l’Europa: racconta con i tuoi occhi”, un’azione di sensibilizzazione rivolta agli studenti. L'attività è volta ad accrescere l'interesse dei giovani nei confronti dell’Europa e degli interventi del PONIR. L’obiettivo è di stimolare gli studenti, delle scuole selezionate dagli Uffici Scolastici Regionali, a ragionare sui benefici che derivano dall’attuazione degli interventi cofinanziati e sulle ricadute in termini di mobilità e valorizzazione del territorio.

Gli studenti, al termine dell’attività formativa e di una visita didattica in uno dei cantieri del PO, parteciperanno a un Contest creativo realizzando un elaborato testuale/grafico, una foto o un video che risponda all'obiettivo:

"Racconta con i tuoi occhi il PONIR e in che modo pensi che possa migliorare il tuo territorio e influire sul futuro delle prossime generazioni".