Torna a Eventi FPA

partner

P.C.M. - Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica

Il Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica (DIPE) è una struttura generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri istituita con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 21 giugno 2007.

Svolge funzioni di supporto al CIPE e alla Presidenza del Consiglio in materia di:

  • infrastrutture e trasporti
  • regolazione tariffaria dei servizi di pubblica utilità (autostrade, aeroporti, porti, ferrovie, settore idrico)
  • riparto delle risorse nazionali e comunitarie per lo sviluppo e la coesione territoriale
  • attività produttive ed energia
  • ricerca e innovazione tecnologica
  • sanità
  • politiche sociali e abitative
  • sviluppo sostenibile dell’ambiente e del territorio, interventi per le bonifiche dei siti e la riqualificazione idrogeologica

In particolare, cura l’istruttoria delle proposte provenienti dalle Amministrazioni competenti, che saranno sottoposte all’approvazione del CIPE e le attività amministrative consequenziali alle deliberazioni del Comitato.

Svolge, inoltre, attività di coordinamento e gestione delle banche dati sugli investimenti pubblici e si occupa dell’analisi economica degli andamenti nazionali e internazionali e della spesa in conto capitale.

Il DIPE si articola in cinque Uffici di livello dirigenziale generale e in tre Strutture tecniche:

  • Nucleo tecnico per il coordinamento della politica economica
  • Nucleo di consulenza per l’attuazione delle linee guida per la regolazione dei servizi di pubblica utilità (NARS)
  • Nucleo di valutazione e verifica degli investimenti pubblici

E' partner di

mercoledì, 23 maggio 2018

12:30
13:30

Interoperabilità tra banche dati per una PA più trasparente[ws.98]

Sala: Sala Agenzia Coesione Territoriale

La prossima pubblicazione su opencup.gov.it/ di nuovi dati sulla programmazione degli investimenti pubblici relativi agli incentivi alle unità produttive e concessioni di contributi a privati per calamità naturali, è l’occasione per incontrare altri attori istituzionali interessati ad utilizzare tali dati anche in relazione alla pubblicazione dei “propri” dati aperti, così da presentare le potenzialità dell’integrazione fra dati pubblici.

Il progetto OpenCUP, rifinanziato dalla politica di coesione europea con le risorse PON Governance e capacità istituzionale 2014-2020, tra le azioni della strategia per il rafforzamento delle PPAA ha tra i suoi obiettivi principali l’innalzamento della qualità informativa dei dati pubblici e l’interconnessione, tramite il CUP, con gli altri sistemi opendata.

L’interoperabilità è il presupposto per mettere a fattor comune e dare valore aggiunto alle informazioni sulla “spesa per lo sviluppo” presenti nelle diverse banche dati che si occupano della rilevazione delle informazioni sugli investimenti finanziati in tutto o in parte con risorse pubbliche.

L’incontro sarà anche l’occasione per il lancio della prossima iniziativa che prevede hackathon sugli opendata relativi alla spesa pubblica.

mercoledì, 23 maggio 2018

14:00
15:45

Project financing e partenariato pubblico privato nella riforma dei contratti pubblici[ws.61]

Sala: Sala 11

L’intervento, diretto alle pubbliche amministrazioni e agli operatori del settore, sarà incentrato sulle novità normative del nuovo Codice dei contratti pubblici (d.lgs. n. 50 del 2016 e ss.mm.ii.) nell’ambito del partenariato pubblico privato e della finanza di progetto.

giovedì, 24 maggio 2018

14:30
15:30

Il Piano economico finanziario (PEF): le buone prassi per la valutazione dell’equilibrio e del riequilibrio nelle concessioni di costruzione e gestione[ws.62]

Sala: Sala 11

L’intervento, diretto alle pubbliche amministrazioni e agli operatori del settore, sarà focalizzato sulla redazione del PEF nelle procedure di project financing per la realizzazione e gestione delle opere pubbliche e di pubblica utilità, sulla ricerca dell’equilibrio economico finanziario e sulle procedure di revisione nell’ambito delle concessioni di lavori pubblici, nonché sulle tecniche di valutazione delle opere in PPP rispetto all’appalto.

Torna alla lista dei Partner