Torna a Eventi FPA

partner

SOSE – Soluzioni per il Sistema Economico

SOSE S.p.A. – Soluzioni per il Sistema Economico è una società partecipata dal Ministero dell'Economia e delle Finanze (88%) e dalla Banca d'Italia (12%), in base all'art. 10, comma 12 della legge 146 dell'8/5/1998.

Operativa dal 1999 con sede a Roma, ha 150 dipendenti ed è il partner metodologico del MEF per l’analisi strategica dei dati in materia tributaria e di economia d’impresa.

La Società ha svolto tutte le attività relative alla costruzione, realizzazione e aggiornamento degli Studi di Settore e dal 2016 è impegnata nella radicale riforma degli stessi sostituiti dai nuovi ISA – Indici sintetici di affidabilità. 

La capillare conoscenza del sistema economico del Paese e le competenze statistiche di elaborazione dati, hanno permesso a SOSE di realizzare strumenti e servizi di analisi e valutazione delle performance delle imprese.

In ambito Enti locali, dal 2010 SOSE si occupa della determinazione dei fabbisogni standard; del monitoraggio della spesa delle Province e delle Città metropolitane (L.190/2014) e della ricognizione dei livelli essenziali delle prestazioni effettivamente garantite nelle regioni a statuto ordinario (D.lgs. 68/2011). Da queste attività SOSE ha realizzato, in collaborazione con il Dipartimento delle Finanze, il portale OpenCivitas, per accedere alle informazioni degli Enti locali in modalità opendata.

In tutti gli ambiti di competenza, SOSE svolge una costante attività di ricerca e innovazione integrando metodologie statistiche e know-how in campo econometrico e aziendale con una costante attenzione verso le nuove tecnologie.

Progetti in Manifestazione

OpenCivitas è il portale di accesso alle informazioni degli enti locali, un’iniziativa di trasparenza promossa dal Ministero dell’Economia e Finanze e da SOSE.

Per la prima volta in Italia i dati relativi ai comuni e alle province sono forniti agli utenti in modalità opendata attraverso il portale OpenCivitas.

Cittadini e amministratori hanno a disposizione uno strumento che permette di:

CONOSCERE i dati raccolti per la determinazione dei fabbisogni standard

CONFRONTARE le prestazioni degli enti

VALUTARE le scelte gestionali degli amministratori locali

Tutto questo nasce dalla Legge n.42/2009 in materia di federalismo fiscale e le successive disposizioni attuative emanate. In particolare, il D.Lgs. n.216/2010 affida a SOSE, in collaborazione con altri attori istituzionali (IFEL, ISTAT, etc.) la predisposizione delle metodologie e il calcolo dei fabbisogni standard.

OpenCivitas è

  • Trasparenza, apertura e condivisione del patrimonio informativo
  • Responsabilità nella gestione della spesa
  • Partecipazione civica

E' partner di

martedì, 22 maggio 2018

16:15
17:30

OpenCivitas 3.0 - Informazioni trasparenti per migliorare la gestione delle amministrazioni locali – Focus sui servizi di istruzione e asili nido dei comuni e sulle attività delle province e delle città metropolitane[ws.39]

Sala: Sala Ministero Economia e Finanze

L’Open Government e l’Opendata stanno trasformando il ventunesimo secolo: sono sempre maggiori i portali web che coinvolgono i cittadini a migliorare i servizi attraverso una maggiore comprensione delle operazioni del governo.

Tenendo conto di questa visione strategica è stato progettato OpenCivitas 3.0, un  portale web che consente agli utenti di intraprendere un viaggio on line per confrontare facilmente e rapidamente le realtà locali attraverso i dati aperti contenuti nella banca dei fabbisogni standard.

La pubblicazione di informazioni dettagliate sui servizi gestiti dai comuni, oltre a rappresentare una delle principali novità di OpenCivitas 3.0, offre un patrimonio informativo utile alla individuazione dei livelli essenziali delle prestazioni previsti dalla Costituzione.

L’obiettivo principale del seminario è quello di dare evidenza alle potenzialità di OpenCivitas attraverso l’analisi delle informazioni relative al livello della spesa, alla quantità di servizi offerti e alla performance nella gestione delle funzioni fondamentali degli enti locali.

Nel corso del seminario, dopo aver illustrato le funzionalità di OpenCivitas, ci si pone l’obiettivo di dimostrare come una efficace lettura dei dati può accrescere la trasparenza e migliorare la capacità di gestione favorendo il controllo dei cittadini sull’operato degli amministratori.

A tal fine si propone un focus tematico sui servizi di istruzione e asili nido dei comuni e sulle attività delle province e delle città metropolitane.

mercoledì, 23 maggio 2018

10:00
11:30

OpenCivitas 3.0 - Informazioni trasparenti per migliorare la gestione delle amministrazioni locali - Focus sui servizi relativi all’ambiente al territorio e al settore sociale dei comuni[ws.41]

Sala: Sala Ministero Economia e Finanze

L’Open Government e l’Opendata stanno trasformando il ventunesimo secolo: sono sempre maggiori i portali web che coinvolgono i cittadini a migliorare i servizi attraverso una maggiore comprensione delle operazioni del governo.

Tenendo conto di questa visione strategica è stato progettato OpenCivitas 3.0, un  portale web che consente agli utenti di intraprendere un viaggio on line per confrontare facilmente e rapidamente le realtà locali attraverso i dati aperti contenuti nella banca dei fabbisogni standard.

La pubblicazione di informazioni dettagliate sui servizi gestiti dai comuni, oltre a rappresentare una delle principali novità di OpenCivitas 3.0, offre un patrimonio informativo utile alla individuazione dei livelli essenziali delle prestazioni previsti dalla Costituzione.

L’obiettivo principale del seminario è quello di dare evidenza alle potenzialità di OpenCivitas attraverso l’analisi delle informazioni relative al livello della spesa, alla quantità di servizi offerti e alla performance nella gestione delle funzioni fondamentali degli enti locali.

Nel corso del seminario, dopo aver illustrato le funzionalità di OpenCivitas, ci si pone l’obiettivo di dimostrare come una efficace lettura dei dati può accrescere la trasparenza e migliorare la capacità di gestione favorendo il controllo dei cittadini sull’operato degli amministratori.

A tal fine si propone un focus tematico sui servizi relativi all’ambiente, al territorio e al settore sociale dei comuni.

Torna alla lista dei Partner