Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2018 (22-24 maggio)

Torna alla home

  da 12:00 a 13:30

I controlli di I livello nella programmazione comunitaria 2014/2020: forme di innovazione nei processi e nelle procedure [ ws.104 ]

a cura di Agenzia per la Coesione Territoriale (Ufficio 7 Area Programmi e Procedure)

Sala: Sala Agenzia Coesione Territoriale

L’evento rappresenta l’occasione di contatto diretto con i soggetti coinvolti nell’attuazione delle politiche di coesione, in particolare per quanto concerne i controlli di I livello, al fine di presentare gli aggiornamenti e le azioni intraprese rispetto al Forum PA 2017. L’evento si articola in due sessioni di lavoro.

Nella prima sessione sono previste le seguenti presentazioni:

- I primi aggiornamenti delle “Linee guida per l’efficace espletamento dei controlli di I livello dei Fondi SIE, per la Programmazione 2014-2020”, anche ai sensi del D. Lgs. 56/2017 (decreto correttivo del D. Lgs. 50/2016) e degli ulteriori aggiornamenti normativi intervenuti nel corso del 2017 e 2018.

Le linee guida, già presentate in occasione del Forum PA 2017, sono linee di orientamento e d’indirizzo nazionale, il cui scopo principale è illustrare le novità normative in materia, nonché fornire una guida operativa a supporto di tutte le attività afferenti ai controlli di I livello. Tale documento, ad uso di tutti i soggetti direttamente e indirettamente coinvolti nella gestione e controllo dei Fondi Strutturali e di Investimento Europei (SIE), potrà eventualmente essere utilizzato come base di partenza per la redazione della propria manualistica di competenza, previo adattamento al caso di specie.

Tra le modifiche di maggior rilievo saranno analizzate alcune tematiche sull’ammissibilità della spesa, nonché le principali novità in materia di privacy e trattamento dei dati personali nell’ottica complessiva dei controlli di primo livello.

- La predisposizione di alcuni format di check list in continuità con le “Linee guida”, quali strumenti di lavoro principali per la conduzione delle verifiche amministrative previste nei controlli di I livello nell’ambito dei Programmi Operativi Nazionali e Regionali FESR, il cui uso non è vincolante per le Amministrazioni che possono declinare e personalizzare tali check list in funzione del Programma Operativo di riferimento;

- I risultati della prima riunione della “Rete Nazionale degli Uffici di Controllo di Primo livello” quale strumento attraverso il quale si possono interconnettere fra loro tutti gli uffici di controllo di I livello che operano sul territorio nazionale, dando visibilità non solo alle esigenze specifiche manifestate, ma anche alle problematiche tecniche e metodologiche che essi possono riscontrare in materia di controllo di I livello;

- I focus di approfondimento su tematiche comuni sull’ammissibilità della spesa.

La seconda sessione sarà dedicata alla presentazione delle buone pratiche in materia di:

- Autovalutazione rischio frode: verrà presentata la buona prassi attuata nell’ambito dei dei due Programmi Operativi a titolarità dell’Agenzia per la Coesione Territoriale (PON Governance e Capacità Istituzionale e PON Città Metropolitane) in riferimento alla valutazione antifrode;

- Arachne: verrà presentata la buona prassi attuata nell’ambito dei due Programmi Operativi a titolarità dell’Agenzia per la Coesione Territoriale (PON Governance e Capacità Istituzionale e PON Città Metropolitane) in riferimento all’utilizzo del sistema Arachne.


A cura di

Programma dei lavori

Intervengono

Costa
Teresa Costa al seminario "I controlli di I livello nella programmazione comunitaria 2014/2020: forme di innovazione nei processi e nelle procedure" - FORUM PA 2018
Teresa Costa Dirigente Ufficio 7 “Centro di competenza sul coordinamento ed esecuzione controlli di I livello” - Agenzia per la Coesione Territoriale Biografia Vedi atti

La dott.ssa Teresa Costa è nata a Roma il 24 marzo 1963 ed ha conseguito una laurea in giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

Tra gli incarichi professionali, ha ricoperto la qualifica di segretario comunale, segretario capo e segretario generale dapprima presso il Ministero dell’Interno, quindi presso l’Agenzia per la Gestione dell’Albo dei Segretari Comunali e Provinciali.

Nel 2008 è transitata nei ruoli dirigenziali del Ministero dello Sviluppo Economico, ricoprendo la titolarità di diversi Uffici della Direzione Generale delle Incentivazioni delle Attività Imprenditoriali.  Ha altresì ricoperto il ruolo di Autorità di Certificazione del PON Sviluppo e Imprenditoria Locale 2000/2006, curando la chiusura del programma, nonché il ruolo di Autorità di Certificazione dell’Organismo Intermedio del PON Ricerca e Competitività 2007/2013.

Dal 25 gennaio 2016 le è stato conferito l’attuale incarico dirigenziale di seconda fascia dell’Ufficio 7 “Centro di competenza sul coordinamento ed esecuzione controlli di I livello” dell’Area Programmi e Procedure dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, riconfermato il 25 gennaio 2019.

Nel corso dell’incarico, in relazione all’espletamento della funzione attribuitale di Centro di competenza nazionale sui controlli di I livello sulla programmazione dei fondi SIE, ha prodotto manualistica e strumentazione (check list) a diffusione nazionale per il corretto espletamento dei controlli di I livello della programmazione comunitaria, ed in particolare per il periodo di programmazione 2014/2020.

In occasione del FORUM PA 2017 tenutosi il 24 maggio 2017 presso il Centro Congressi “La Nuvola” nel corso del workshop “Il centro di competenza sul coordinamento ed esecuzione controlli di I livello: le azioni intraprese e le nuove sfide per il futuro per la programmazione 2014-2020” ha presentato le “Linee guida per il corretto espletamento dei controlli di primo livello dei fondi SIE 2014/2020”. Al FORUM PA 2018 ne ha presentato gli aggiornamenti alla luce dell’entrata in vigore dal 20/05/2017 del D. Lgs. 56/2017 (decreto correttivo del D. Lgs. 50/2016) e degli ulteriori aggiornamenti normativi intervenuti nel corso del 2017 e 2018.

Ha, inoltre, dato seguito all’iniziativa emersa durante il FORUM 2017 di costituire una Rete Nazionale degli Uffici di Controllo di I Livello, della quale oggi è Presidente.

In qualità di dirigente dell’Ufficio 7 è stata anche designata quale componente, in rappresentanza dell’Agenzia per la Coesione Territoriale, alle riunioni del comitato antifrode AFCOS presieduto dalla Guardia di Finanza, organo di correlazione per l’antifrode tra l’Italia e la Commissione Europea in materia di fondi strutturali. Tale ruolo comporta la diffusione di decisioni assunte nel corso delle riunioni a livello nazionale in materia di antifrode per quanto concerne in particolare le amministrazioni coinvolte nella gestione del FESR.

E’ stata inoltre designata, quale componente del Gruppo di Valutazione del Rischio di Frode nel Programma Operativo Nazionale Governance e Capacità Istituzionale 2014/2020, nel Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014/2020 e nel Programma di Cooperazione Territoriale Adrion. Nella partecipazione a tali gruppi, ha il compito di assicurare il tramite con l’AFCOS per l’azione, la trasmissione e l’adozione di ogni atto utile che possa assicurare e prevenire il rischio frode a danno del bilancio comunitario.

Inoltre le è stata attribuita la Presidenza della Commissione Mista Stato, Regioni, Province Autonome costituita presso l’Agenzia per la Coesione Territoriale, per il coordinamento sul funzionamento generale del sistema nazionale di controllo dei Programmi di Cooperazione Territoriale Europea 2014 – 2020, in esecuzione dell’Intesa Stato Regioni Province Autonome del 14 aprile 2016, ed in particolare ha competenza per i seguenti programmi: Alpine Space, Central Europe, Mediterraneo, Interreg Europe 2020, Urbact III, ENI BC MED, Adrion. La Commissione Mista ha anche il compito di assicurare con il proprio operato l’uniformità interpretativa tra i Programmi di Cooperazione Territoriale Europea, fornendo interpretazioni in materia di ammissibilità della spesa.

Infine, è stata nominata nel 2018 Presidente del Comitato Unico di Garanzia dell’Agenzia, per l’attuazione delle pari opportunità, della promozione del benessere organizzativo e prevenzione del disagio lavorativo, per il contrasto alle violenze morali e psicologiche nei luoghi di lavoro – mobbing, per la parità di genere e l’assenza di ogni forma di discriminazione, diretta e indiretta, relativa all’età, all’accesso, al trattamento ed alle condizioni di lavoro, alla formazione professionale, alla promozione e negli avanzamenti di carriera e sicurezza del lavoro. Come Presidente CUG ha promosso l’adozione del codice di condotta dell’Agenzia.

E’ stata nominata membro dell’Organismo Paritetico per l’Innovazione.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

ws_104_teresa_costa.pdf

Chiudi

Brandi
Manuela Brandi Esperto - Agenzia per la Coesione Territoriale
Cipolloni
Maria Chiara Cipolloni Esperto - Agenzia per la Coesione Territoriale
Cisterna
Laura Cisterna Funzionario - Agenzia per la Coesione Territoriale
Filippone
Monica Filippone Esperto - Agenzia per la Coesione Territoriale
Gallo
Salvatore Gallo Funzionario - Agenzia per la Coesione Territoriale
Ippoliti
Anna Rita Ippoliti Esperto - Agenzia per la Coesione Territoriale
Meriano
Gianpiero Meriano Funzionario - Agenzia per la Coesione Territoriale
Messinese
Enrico Messinese Esperto - Agenzia per la Coesione Territoriale
Moretti
Marco Moretti Esperto - Agenzia per la Coesione Territoriale
Pastore
Luciana Pastore Esperto - Agenzia per la Coesione Territoriale
Riela
Giuseppe Riela Esperto - Agenzia per la Coesione Territoriale
Ulzega
Tania Ulzega Esperto - Agenzia per la Coesione Territoriale
Zilio
Giammaria Zilio Esperto - Agenzia per la Coesione Territoriale
Torna alla home