Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2018 (22-24 maggio)

Torna alla home

  da 11:00 a 12:00

#Città che cambiano: i nuovi stili della mobilità, dal nord al sud comportamenti diversi in evoluzione verso una mobilità sempre più sostenibile. Le esperienze PON Metro di successo: la mobilità delle città di Bari e di Milano [ ws.103 ]

a cura di PON Città Metropolitane

Sala: Sala Agenzia Coesione Territoriale

Il seminario si propone con un approccio informativo e divulgativo relativo al racconto degli stili e dei  comportamenti relativi alla mobilità attraverso le città dell’Italia. Da nord a sud i comportamenti cambiano ed i territori presentano soluzioni differenti.
 
L’obiettivo del seminario è offrire una chiave di lettura unica circa l’offerta innovativa del Programma in tema di mobilità, superando la mera descrizione progettuale. I piani operativi del PON Metro, redatti dalle città, recepiscono attraverso la definizione delle progettualità le esigenze primarie di cambiamento verso una mobilità in evoluzione. Il seminario vuole raccontare le diverse abitudini delle città attraverso la descrizione dei progetti e la loro spinta all’innovazione. Le città protagoniste dell’incontro racconteranno la propria esperienza  progettuale. Tra queste Bari e Milano attraverso i propri referenti rappresenteranno il quadro evolutivo delle progettualità riferite all’Asse 2 del Programma, in coerenza con le azioni previste: Infomobilità e sistemi di trasporto intelligente, Rinnovamento e potenziamento tecnologico delle Flotte del TP, Mobilità lenta, nodi di interscambio intermodale.

A cura di

Programma dei lavori

Agenda dei lavori

Introduce

Martini
Giorgio Martini Autorità di Gestione, Pon Metro - Agenzia Coesione Territoriale Biografia
Nato a Roma il 14 novembre 1957.
Da agosto 2012 Dirigente della Divisione IV presso la Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Comunitaria del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo del Ministero dello Sviluppo Economico.
Da Luglio 2015, nell’ambito delle competenze della DIvisione IV, ha assunto anche la funzione di Autorità di Gestione del PON CIttà Metropolitane 2014-2020.
 
Precedenti incarichi:
Da giugno 2011 Dirigente della Divisione XI presso la Direzione Generale per la Politica Regionale Unitaria Comunitaria del Dipartimento per le Politiche di Sviluppo del Ministero dello Sviluppo Economico.
Da dicembre 2010 con Decreto del Direttore Generale dell'Ufficio per gli Affari Generali e le Risorse del Ministero dello Sviluppo Economico,
ha assunto ad interim anche la responsabilità del Centro di Responsabilità Programmi Comunitari nell'ambito del quale operano tre Centri di Competenza.
Da agosto 2002 - Dirigente responsabile del Centro di Competenza Politiche di Coesione all'interno della Direzione Centro di Responsabilità Programmi Comunitari dell'Istituto per la Promozione Industriale (IPI), con funzioni di responsabile delle attività per la fornitura di servizi di assistenza tecnica alle amministrazioni pubbliche (in particolare al Ministero dello· Sviluppo economico), in merito alla programmazione, gestione, attuazione, valutazione e controllo di programmi e interventi cofinanziati nell'ambito della politica di coesione dell'Unione Europea.
Il Dipartimento si compone di tre servizi (la cui responsabilità è affidata a "quadri") nel quale lavorano una ventina di unità.
Dal 1996 come funzionario e poi come Quadro presso l’I.P.I. - Istituto per la Promozione Industriale, agenzia tecnica del Ministero dello Sviluppo Economico, specializzata in politiche industriali, incentivi finanziari alle imprese, fondi europei e programmi di cooperazione internazionale.
Da ottobre 1985 IASM -Istituto per l'Assistenza e lo Sviluppo del Mezzogiorno con qualifica di funzionario

Chiudi

Intervengono

Gli stili della mobilità, città in evoluzione

Mena
Marco Mena al seminario "#Città che cambiano: i nuovi stili della mobilità, dal nord al sud comportamenti diversi in evoluzione verso una mobilità sempre più sostenibile. Le esperienze PON Metro di successo: la mobilità delle città di Bari e di Milano" -
Marco Mena Assistenza tecnica sul Programma - Ernst & Young Biografia Vedi atti

Marco Mena, ingegnere gestionale, è Senior Advisor presso EY, con più di 30 anni di esperienza in politiche pubbliche per l’innovazione. Ha coordinato progetti strategici e operativi nelle aree dell’Agenda Digitale, Smart Cities, Banda Larga e Ultra Larga. In particolare, ha gestito progetti a livello centrale e territoriale, attività di ricerca e studi di fattibilità sull’innovazione tecnologica nella Pubblica Amministrazione, analizzando gli impatti organizzativi e normativi delle nuove tecnologie di comunicazione. Attualmente è anche componente del Comitato Tecnico-Scientifico dell’Agenda per la Semplificazione presso il Dipartimento della Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Chiudi

Atti di questo intervento

ws_103_02_marco_mena.pdf

Chiudi

La mobilità sostenibile del PON Metro

Quattrone
Agata Quattrone al seminario "#Città che cambiano: i nuovi stili della mobilità, dal nord al sud comportamenti diversi in evoluzione verso una mobilità sempre più sostenibile. Le esperienze PON Metro di successo: la mobilità delle città di Bari e di Milan
Agata Quattrone Assistenza tecnica sul Programma - Ernst & Young Biografia Vedi atti

Nata nel 1977, Agata Quattrone è ex Assessore alla Pianificazione dello Sviluppo Urbano Sostenibile, Trasporti e Mobilità, Smart City del Comune di Reggio Calabria, ed è stata nel gruppo di assistenza tecnica del Pon Metro.

Laureata in Ingegneria Civile e PhD in Ingegneria dei Trasporti e della Logistica all'Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria e specializzata in progettazione di sistemi intelligenti di trasporto (ITS) e nel campo del ICT.

Si è sempre occupata nel settore pubblico e privato di pianificazione e progettazione di sistemi di trasporto e di innovazione tecnologica e digitale.

Chiudi

Atti di questo intervento

ws_103_05_agata_quattrone.pdf

Chiudi

Le esperienze della Città di Bari

 

 

 

Ranieri
Luigi Ranieri al seminario "#Città che cambiano: i nuovi stili della mobilità, dal nord al sud comportamenti diversi in evoluzione verso una mobilità sempre più sostenibile. Le esperienze PON Metro di successo: la mobilità delle città di Bari e di Milano"
Luigi Ranieri Comune di Bari Biografia Vedi atti
Luigi Ranieri, ingegnere gestionale, laureato con lode presso l'Università di Tor vergata Roma nel 2000. Ha conseguito il dottorato di ricerca in sistemi avanzati di produzione con una tesi sul risk management dei progetti di ingegneria presso il Politecnico di Bari. Dal 2014 è ricercatore di Impianti Industriali meccanici presso l'Università del Salento dove è stato titolare di numerosi insegnamenti inerenti la gestione della produzione, impianti industriali, project management.
E' autore di oltre 60 pubblicazioni scientifiche sulle smart cities, pianificazione dei sevizi pubblici, risk management dei progetti di ingegneria.
Ha svolto numerosi incarichi di consulenza presso enti pubblici e imprese  n materia di gestione aziendale, project management, finanza agevolata, redazione di studi di fattibilità.
Attualmente lavora per il comune di Bari in qualità di direttore per l'attuazione del programma in staff al Sindaco ed è referente per la pianificazione strategica della città Metropolitana di Bari.

Chiudi

Atti di questo intervento

ws_103_01_luigi_ranieri.pdf

Chiudi

Mobilità in sharing a Milano- Situazione attuale e sviluppi futuri

Sevino
Valentina Sevino al seminario "#Città che cambiano: i nuovi stili della mobilità, dal nord al sud comportamenti diversi in evoluzione verso una mobilità sempre più sostenibile. Le esperienze PON Metro di successo: la mobilità delle città di Bari e di Mila
Valentino Sevino Responsabile Area Pianificazione Mobilità - Agenzia Mobilità Ambiente Territorio di Milano Biografia Vedi atti
Valentino Sevino ha una laurea in Architettura conseguita presso il Politecnico di Milano e ha conseguito un Master in Ingegneria Ambientale (Politecnico di Torino, Ecole Polytecnique Federale di Losanna (Svizzera) e Université de Savoie Chambery (Francia)). Dopo un esperienza presso la
Commissione Europea e Metropolitana Milanese, attualmente dal 2001 lavora presso AMAT (Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio) dove ricopre il ruolo di Direttore dell'Area Pianificazione e Monitoraggio Mobilità, occupandosi della pianificazione e implementazione di progetti e attività
riguardanti il Mobility management (car sharing, bike sharing, mobilità sostenibile), la pianificazione del traffico (regolamentazione del traffico e dei parcheggi, piste ciclabili, sicurezza stradale), la pianificazione del trasporto pubblico locale e la gestione dei progetti europei, ministeriali e regionali nel settore dei trasporti e della mobilità sostenibile.

Chiudi

Atti di questo intervento

ws_103_03_valentino_sevino.pdf

Chiudi

Torna alla home