Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2018 (22-24 maggio)

Torna alla home

  da 14:00 a 16:00

Processo al digitale: quanto incide il ritardo digitale della PA sul PIL? [ co.66 ]

Sala: Sala 3

REGISTRAZIONE VIDEO DELL'EVENTO

 

Dopo lunghe e minuziose indagini condotte nei meandri dell’amministrazione pubblica un coraggioso Pubblico Ministero ha fatto emergere una intricata rete di interessi che ha frenato la modernizzazione della PA italiana. Il PM ha convinto importanti testimoni a raccontare tutto quello che sanno.

L’accusa è grave! Secondo quanto emerso dall’istruttoria, interi punti di PIL sarebbero stati sottratti colpendo in modo determinante una già molto debole ripresa economica. Una rete contro la rete! Una rete che rischia di coinvolgere tutti, in una rete di connivenze interne ed esterne alla PA. La PA imputata si trova disarmata, nessun avvocato ha voluto assumere il ruolo della difesa e il tribunale dei diritti digitali è stato costretto ad assegnare a un giovane e inesperto avvocato di parte l’insostenibile compito della difesa d’ufficio. Il processo si terrà in un luogo emblematico!

Chi ha colpito il cloud dovrà rispondere e sarà giudicato sotto la Nuvola. Sotto la nuvola dopo aver ascoltato decine di testimoni, forse anche undici, la giuria popolare, costituita da tutti i cittadini che da anni chiedono un intervento deciso, emetterà un verdetto. Un saggio giudice dovrà decidere le pene da applicare.

Per ascoltare la registrazione integrale dell'evento cliccare QUI

Programma dei lavori

Il giudice autorevole

Mochi Sismondi
Carlo Mochi Sismondi Presidente - FPA Biografia

Sono nato nel 1952 a Roma dove vivo, ho due figli di età diversa (21 e 39 anni), sono nonno. All’Università ho scelto Economia e Commercio da ragazzo e Filosofia da adulto con un approfondimento in pedagogia sul recupero dei ragazzi drop-out. Ho fatto per dieci anni l'operaio (falegname) e poi mi sono occupato di marketing, di ricerca, di progetti di privato-sociale, tra cui la realizzazione del primo progetto integrato di lotta alla povertà a Tor Bella Monaca (Roma).

A cominciare dall’autunno del 1989 sono stato l’ideatore e l’animatore del FORUM PA, la più grande ed importante manifestazione europea, espositiva e congressuale, dedicata all’innovazione nella pubblica amministrazione e nei sistemi territoriali giunta ormai alla 30^ edizione. Nella mia ormai trentennale attività di costruttore e animatore di reti, ho collaborato con 19 Governi e con 17 diversi Ministri della Funzione Pubblica, mantenendo una sostanziale terzietà, ma contribuendo a sostenere tutte le azioni innovative che si muovessero verso una PA più snella, più moderna, maggiormente orientata ai risultati e in grado così di restituire valore ai contribuenti e innovazione al Paese.
Ho svolto e svolgo attività didattica presso università e scuole della PA: dalla Scuola Superiore della PA alla Scuola Superiore per la PA locale, al Formez, a vari Istituti pubblici e privati. Ho scritto e scrivo articoli ed editoriali su quotidiani nazionali e riviste specializzate nel campo della comunicazione pubblica e dell’innovazione delle amministrazioni. Nei miei contatti continui con la politica e le amministrazioni a volte perdo la pazienza, mai la speranza.

Chiudi

Pubblico Ministero e collegio avvocati dell'Accusa

Attias
Luca Attias Responsabile Direzione Generale dei Sistemi informativi automatizzati - Corte dei Conti Biografia

Laureato in Ingegneria Elettronica presso “La Sapienza” Università di Roma ha successivamente conseguito il master in Ingegneria dell’Impresa all’Università di Tor Vergata. Dopo la laurea ha lavorato presso la Datamat SpA dove, nell’ambito di commesse legate soprattutto a sistemi real time nel settore avionico e satellitare, ha partecipato per diversi anni a gruppi di lavoro internazionali.  Ha lavorato alla Corte dei Conti come Dirigente Generale della Direzione Generale dei sistemi informativi automatizzati fino a fine ottobre 2018.

Si è impegnato per l’introduzione e lo sviluppo a tutti i livelli di una diffusa “cultura della società dell’informazione” e da diversi anni è diventato un punto di riferimento per una buona parte della Pubblica Amministrazione per le sue modalità di analizzare e comunicare i legami esistenti tra digitale, managerialità e lotta alla corruzione. Ha ottenuto in questi anni un elevato numero di riconoscimenti importanti soprattutto per la capacità di conciliare l’information technology con la managerialità. Le sue interviste e i suoi keynotes apparsi un po’ ovunque sono diventati una specie di “caso” sia per i contenuti altamente innovativi che per il numero di accessi e di commenti.

Chiudi

Faini
Fernanda Faini Presidente - Circolo Giuristi Telematici; Responsabile assistenza giuridica amministrazione digitale - Regione Toscana; PhD diritto e nuove tecnologie - Università di Bologna Biografia

Dottoressa di ricerca (PhD) in diritto e nuove tecnologie presso l’Università di Bologna, dove è cultore della materia. Responsabile dell’assistenza giuridica in materia di amministrazione digitale, innovazione tecnologica e informatica giuridica presso la Regione Toscana. Collabora nell’insegnamento di “Informatica giuridica” presso l’Università degli Studi di Firenze ed è docente del corso “Diritto e nuove tecnologie” presso l’Università Telematica Internazionale Uninettuno. Affiliate Scholar dell’Information Society Law Center dell’Università degli Studi di Milano, membro del Big Data Committee di ISTAT, componente della Task Force sull’Intelligenza Artificiale promossa dall’AgID e membro del gruppo di esperti in materia di tecnologie basate su registri distribuiti e blockchain del Ministero dello Sviluppo Economico. Docente in corsi e master universitari, autrice di pubblicazioni, membro di comitati scientifici e componente del program committee di conferenze scientifiche internazionali, ECDG (European Conference on Digital Government), ICDS (International Conference on Digital Society and eGovernments) e ECIAIR (European Conference on the Impact of Artificial Intelligence and Robotics). Componente del Comitato di redazione della rivista “Ciberspazio e diritto”, dell’Advisory Board della “Rivista di diritto dei media” e del Comitato di redazione della rivista “Diritto Mercato Tecnologia”. Past President del Circolo dei Giuristi Telematici. Componente di associazioni nazionali in materia di informatica giuridica e diritto dell’informatica (SIFD, ANDIG, SIIG). Autrice del volume Scienza giuridica e tecnologie informatiche, insieme a Stefano Pietropaoli (Giappichelli, 2017).

Chiudi

Difensore e collegio avvocati della Difesa

Epifani
Stefano Epifani Techeconomy Biografia

Si occupa della progettazione di modelli, strumenti ed applicazioni di knowledge management ed information design finalizzati a favorire i processi di innovazione nelle organizzazioni complesse attraverso il ricorso a soluzioni basate su sistemi IT.

E' docente di Tecnologie applicate alla Comunicazione d’Impresa alla Sapienza, Università di Roma e di Produzioni Multimediali all’Università di Urbino Carlo Bo. È  Direttore del portale TechEconomy.it, dedicato all’impatto delle tecnologie al business ed alla comunicazione.  

È consulente di numerose organizzazioni pubbliche e private (tra le quali Anci, Ancitel, Formez, DigitPA, Ministero dell’Istruzione e della Ricerca, Regione Lombardia, Regione Marche, Regione Lazio, Telecom Italia, Poste Italiane, IBM, Microsoft).

Collabora con organismi di ricerca nazionali (Enea, CNR) ed internazionali (Fraunhofer Institute in Germania, Eafit in Colombia). Fa parte di diversi tavoli istituzionali dedicati all’introduzione di sistemi e strumenti di Information & Communication Technology nella Pubblica Amministrazione ed è tra gli estensori dei Vademecum pubblicati da DigitPA per supportare le Amministrazione Pubbliche nell’adozione di modelli e processi operativi orientati al Digitale (Open Government, Comunicazione on-line, Social networking).

È autore di diversi testi, tra i quali: Manuale di comunicazione politica on-line (Istituto di Studi Politici San Pio V, 2011); Decidere l’Innovazione (Sperling & Kupfer, 2006); Learning Community: modelli collaborativi di gestione della conoscenza (Franco Angeli, 2004); Business Community: gestire il capitale intellettuale nell’economia della conoscenza (Franco Angeli, 2003); Internet per chi scrive (Gruppo Editoriale Jackson, 1996).

Chiudi

Gallus
Giovanni Battista Gallus Centro Nexa su Internet e società - già presidente Circolo Giuristi Telematici

I testimoni dell'accusa

Di Cesare
Ettore Di Cesare Cofondatore e Direttore dei progetti - Associazione Openpolis Biografia

Laureato in matematica, è socio fondatore di Openpolis, di cui è il responsabile dei progetti. Nell’associazione ha unito la passione per l’innovazione tecnologica e l’impegno civico. Di Cesare si occupa di nuove tecnologie dagli inizi degli anni novanta.Da sempre interessato a un uso consapevole e sociale delle tecnologie, ha partecipato allo start-up di aziende, lavorato per grandi gruppi editoriali e svolto attività di formazione presso l’Università Roma 2 Tor Vergata.

Chiudi

Bani
Marco Bani Capo Segreteria Tecnica - Agenzia per l'Italia Digitale Biografia

Ph.D. in Politics, Human Rights and Sustainability presso la Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa e attualmente ricercatore in politiche dell'innovazione nella stessa università. Fino a Novembre 2018 capo della segreteria tecnica e dell'ufficio comunicazione dell'Agenzia per l'Italia Digitale. Nel 2014 è stato Consulente specialistico in qualità di esperto informatico di innovazione pubblica per Invitalia e Collaboratore parlamentare presso la Camera dei Deputati. Dal 29 aprile 2013 al 01 marzo 2014 è stato Capo della segreteria particolare Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal 18 maggio 2008 al 05 maggio 2013 Consigliere comunale presso il Comune di Pisa. Dopo la laurea specialistica in Informatica Umanistica ottenuta all'Università di Pisa, nel 2008 inizia a collaborare col King's College di Londra, presso il CCH (Centre for Computing in The Humanities). Il primo incarico è quello di Assistant Lecturer per il corso di MA in Digital Culture, in seguito diventa Research Fellow presso il King's Visualization Lab, team interno al CCH specializzato nei vari utilizzi della computer grafica nel campo della ricerca, soprattutto culturale ed umanistica. E' stato visiting student al Center for Civic Media Media Lab M.I.T in Massachussets, Usa.

Chiudi

Bonelli
Ugo Bonelli Consulente - DINTEC – Stati Generali Innovazione Biografia

Economista dell’innovazione,  da anni  si occupa di analisi e valutazione delle politiche pubbliche sull'eGovernment e, più di recente,  sull'impatto economico e organizzativo del paradigma Open government e Open Data con particolare attenzione all'innovazione e semplificazione nei rapporti tra PA e Imprese.

Già consulente del CNIPA (Centro Nazionale per l’Informatica della PA) per l'area Progetti, applicazioni e servizi, fa parte del Consiglio Direttivo di Stati Generali dell’Innovazione ed è, attualmente, collaboratore di DINTEC (www.dintec.it) su Open Data, Open Government e Agenda Digitale per l’innovazione urbana e lo sviluppo territoriale e Agid (Area Studi, ricerche e pareri); collabora con Lazio Innova SpA, come istruttore e valutatore di progetti (avviso Open Data per PMI e PA locali, Creativi digitali, ecc.) e BIC Lazio.

Contributor sul tema Open Data e Open Government su riviste specializzate online e cartacee, partecipa, sempre sugli stessi argomenti, ad attività di sensibilizzazione (SMAU, Forum PA, ecc.) e formative (Formez, MIUR,)

Chiudi

Busetto
Antonello Busetto Direttore - Anitec-Assinform Biografia

Direttore di ANITEC-ASSINFORM, l'Associazione italiana delle società di Information and Communication Technology, aderente a Confindustria e a Confindustria Digitale, che costituisce il riferimento per le aziende italiane del settore, di ogni dimensione e specializzazione: dai produttori di software, sistemi e apparecchiature ai fornitori di soluzioni applicative, di reti e della filiera dell’informatica, delle telecomunicazioni e dell’elettronica di consumo, nonché ai fornitori di servizi a valore aggiunto e contenuti connessi all’uso dell’IT. Dal 2011-2017 Direttore Generale di ASSINFORM, l'Associazione italiana delle società di Information Technology, aderente a Confindustria e a Confindustria Digitale. Dal 2001-2011 Direttore dei Rapporti Istituzionali di CONFINDUSTRIA SERVIZI INNOVATIVI E TECNOLOGICI. 

È stato anche Responsabile dell’Ufficio Affari Legislativi e dell’Ufficio di Bruxelles della Federazione. Dal 1996-2001 Componente della Segreteria tecnica del Ministro dell’industria con i Ministri Alberto Clo’, Pierluigi Bersani, Enrico letta, Antonio Marzano (D.M. 26/11/96). Dal 1991-1996 Nominato con decreto del Ministro dell’Industria Esperto, con funzioni dirigenziali di studio e ricerca, presso la Segreteria Tecnica della Direzione Generale delle fonti di energia e delle industrie di base del Ministero dell’industria (prevista dalla Legge n.10/91 ed istituita con DPR n. 241/91).

E' sposato con Maria Teresa, Farmacista con due figli: Gian Maria, Medico Specialista urologo, e Federica, Avvocato. Ha conseguito la Licenza di Liceo Scientifico e la Laurea, con Lode, in Ingegneria meccanica (indirizzo robotico) ed ha ottenuto l’Abilitazione all’esercizio professionale. Ha prestato il Servizio militare come Ufficiale presso la Scuola di Artiglieria semovente di Bracciano, classificandosi al primo posto del 91° corso Allievi Ufficiali. E’ Ufficiale del Corpo Militare di Croce Rossa Italiana.

Chiudi

Marras
Salvatore Marras Dirigente Area Innovazione Digitale - Formez PA Biografia
Responsabile dell'Area Innovazione Digitale di Formez PA, coordina progetti sulle competenze digitali, per la trasparenza, la partecipazione e l'accountability. Coltiva InnovatoriPA e altri servizi on line con la speranza la condivisione della conoscenza nella pubblica amministrazione diventi reale e diffusa. È interessato ai temi dell'apprendimento, della gestione delle conoscenze e della comunicazione con una particolare attenzione alle tecnologie. Ha studiato economia e statistica all'università Bologna, all'Istao di Ancona e ITP alla Bocconi di Milano.
 

Chiudi

Scorza
Guido Scorza Docente di diritto delle nuove tecnologie, Avvocato specializzato in diritto dei media, privacy e proprietà intellettuale Biografia
Avvocato, Dottore di ricerca in informatica giuridica e diritto delle nuove tecnologie, è docente presso il Master di diritto delle nuove tecnologie della facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna, presso il Master in Sicurezza dei sistemi e delle reti informatiche dell’Università La Sapienza di Roma, presso la Scuola Ufficiali dell’Arma dei Carabinieri, presso il Corso di Laurea in tecnologie informatiche dell’Università La Sapienza nonché presso la European School of Economics.

E’ membro del Consiglio scientifico e del Consiglio dei docenti del Master di diritto delle nuove tecnologie dell’Università degli Studi di Bologna. Tiene lezioni e seminari in numerosi corsi di specializzazione, di laurea e master presso i quali cura prevalentemente l’insegnamento delle materie connesse alla tutela giuridica del software,  alla proprietà intellettuale nella società dell’informazione, ai contratti ad oggetto informatico nonché al diritto della concorrenza e dei consumatori in internet (Il Sole 24 ore, Master Diritto e impresa – Polo didattico di Rimini – Università degli Studi di Bologna, European School of economics, Università degli Studi di Messina, Università di Pisa, Centro Studi in Informatica Giuridica, SCINT – Sviluppo e cooperazione per le imprese ed internazionalizzazione, Centro Studi in informatica giuridica CSIG, Facoltà di Informatica dell’Università di Roma La Sapienza, Master in Management e diritto dell’innovazione digitale, Scuola di formazione Aforisma e SCINT).

Collabora con numerosi periodici, quotidiani e riviste: L’Espresso, Wired.it, Punto Informatico, PC Magazine, Win Magazine, Office Magazine, Computer Business Review, Internet Magazine e Quale computer, il Corriere Giuridico già membro del comitato di redazione della Rivista di Diritto dell’Internet (IPSOA) nell’ambito della quale ha curato l’Osservatorio di diritto comunitario ed internazionale nonché della redazione della rivista giuridica Temi Romana.

E’ giornalista pubblicista. Esercita la professione legale presso lo Studio Scorza, Riccio & Partners del quale è socio fondatore e presso il quale si occupa, prevalentemente, di questioni connesse al diritto civile, industriale e della concorrenza con particolare riferimento alle problematiche dell’Information society.

Ha fondato e presiede l’Istituto per le politiche dell’innovazione ed è coordinatore della Open Media coalition.

 

Chiudi

I testimoni della difesa

Alvaro
Teresa Alvaro Direttore Centrale Tecnologie per l'Innovazione - Agenzia delle Dogane e dei Monopoli
Castellani
Laura Castellani Dirigente responsabile Settore Infrastrutture e Tecnologie per lo sviluppo della Società dell'Informazione - Regione Toscana Biografia

Nata nel 1967, ha conseguito nel 1992 la Laurea in Ingegneria Elettronica presso l’Università di Firenze; dal 2004 dirige in Regione Toscana il Settore Infrastrutture e Tecnologie per lo sviluppo della Società dell’Informazione, oggi anche Ufficio per la transizione al Digitale.

E’ responsabile del Data Center regionale TIX, sviluppato in ottica cloud, per il quale ha gestito la progettazione, realizzazione e diffusione sul territorio dei servizi erogati. Cura la progettazione, il coordinamento e il controllo della diffusione in Toscana delle infrastrutture in banda larga e ultra larga per la PA, i cittadini e le imprese.

Ha in carico le politiche relative all’Agenda Digitale Italiana ed Europea, volte allo sviluppo dell’ICT sul territorio regionale. Cura i rapporti con le PP.AA. centrali, gestisce gli adempimenti connessi all’attuazione delle azioni definite in ambito nazionale, nel recepimento delle linee guida comunitarie, in materia di potenziamento delle ICT con particolare riferimento all’Agenda Digitale Europea. E’ responsabile della gestione dei fondi europei in ambito di Agenda Digitale. E’ responsabile della Programmazione Regionale e del Coordinamento della Programmazione Locale nelle materie di competenza. E’ vicecoordinatore del CPSI in seno al CISIS per i temi ICT e rappresentante per tutte le Regioni sui temi legati alla cittadinanza digitale, per i quali cura i rapporti con tutti gli organismi nazionali. E’ coinvolta in vari progetti Europei in rappresentanza della Regione Toscana, in qualità di capofila, partner o stakeholder.

 

Chiudi

D'Amico
Davide D'Amico Dirigente di II fascia - Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Biografia

Si è  laureato in Ingegneria elettronica presso l’Università di “Tor Vergata” nel 1999 dove ha conseguito nel 2003 anche il titolo di Dottore di ricerca e nel 2004 il Master in Ingegneria per le pubbliche amministrazioni.  Dal 2001 entra alla Presidenza del Consiglio dei Ministri  come vincitore di concorso pubblico, e viene assegnato al Dipartimento della Funzione pubblica. Si occupa da subito di temi legati all’ICT ed in particolare a quelli di e-government. Ha avuto modo di approfondire  aspetti legati all’impatto delle nuove tecnologie sulle amministrazioni pubbliche, alle metodologie di project management, ai metodi per la reingegnerizzazione dei processi, ai sistemi di gestione della conoscenza e a strumenti di supporto decisionale. E’ stato coordinatore di numerosi progetti ICT, e  per tre anni consecutivi, professore a contratto presso l’ Università di Roma Tor Vergata del corso di “architetture dei calcolatori” e del corso di “progettazione e gestione siti web”.  Consigliere dell'Avvocatura dello Stato per 4 anni, sui temi dell'ICT, ho contribuito anche  alla pianificazione strategica. E’ stato  l'autore della Bussola della Trasparenza dei siti web delle PA (www.magellanopa.it/bussola) e del progetto Perlapa.gov.it.  
Oggi è dirigente di II fascia  a seguito di concorso pubblico e lavora al Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca dove coordina, presso la Direzione generale per il personale scolastico, l’Ufficio per la formazione del personale della scuola, dei dirigenti scolastici e accreditamento enti ed ha anche la reggenza dell’Ufficio dirigenti scolastici. E’ stato l’autore del progetto sofia.istruzione.it per l’incontro tra domanda ed offerta di formazione, e sta contribuendo al miglioramento del sistema della formazione e dello sviluppo professionale dei docenti.

Chiudi

Laudonio
Marco Laudonio Dirigente staff diretta collaborazione Capo Dip. Amministrazione Generale - Ministero Economia e Finanze Biografia
Marco Laudonio è dirigente con funzioni di consulenza, studio e ricerca in staff al Capo Dipartimento dell'Amministrazione Generale del Personale e dei Servizi del Ministero dell'Economia e delle Finanze, per il quale è digital media strategist, e dottore di Ricerca in Comunicazione, Ricerca, Innovazione presso l'Università La Sapienza di Roma.
Giornalista pubblicista e saggista, nel 2013-2014 è stato coordinatore editoriale del sito del Governo italiano e social media manager di Palazzo Chigi. Dopo la laurea in Scienze della Comunicazione si è specializzato con un Master in Economia e Gestione della Comunicazione e dei Media presso l'università di Roma Tor Vergata. Ha collaborato con La Stampa, la Rai, la Repubblica, Il Salvagente, Il Sole 24 Ore, Pagina99. Tra le azioni di comunicazione digitale curate al MEF #casaconviene, #fiscoascolta, nonché la pianificazione e il coordinamento delle attività online e sui social media del G7 Finance di Bari organizzato dal Mef con la Banca d'Italia

Chiudi

Montegiove
Sonia Montegiove Responsabile editoriale di Tech Economy e formatrice - Digital transformation Institute Biografia

Analista programmatore e formatore presso il Sistema Informativo della Provincia di Perugia. Fa parte del gruppo di coordinamento del progetto LibreUmbria per l’adozione di software libero in Pubblica Amministrazione. E’ giornalista per passione, fa parte della redazione di Girl Geek Life, convinta che le donne possono essere avvicinate alle nuove tecnologie scrivendo in modo chiaro e selezionando le notizie nel modo giusto.

Chiudi

La giuria qualificata votante

Pietroletti
Giulia Pietroletti Ricercatrice nell'ambito della partecipazione civica e governance collaborativa Biografia

Laureata in Filosofia e dottoranda in Scienze Politiche. Si è occupata di temi legati al diritto alla città con l'Associazione Città delle Mamme e di pratiche di gestione partecipata di spazi verdi e sta sviluppando un progetto di ricerca presso l'Università di Roma La Sapienza sui temi della valutazione degli strumenti normativi di gestione dei beni comuni e sulle loro implicazioni politiche. Dal 2013 al 2016 è stata Assessore con delega all'ambiente, intercultura e innovazione nella pubblica amministrazione per il Municipio V di Roma Capitale curando numerosi progetti e collaborazioni riguardanti gestioni e progettazioni partecipate.

Chiudi

Pasquazi
Fabio Pasquazi CEO - Nergal Consulting Biografia

Laureato in Ingegneria Elettronica nel 1979 presso l’Università degli Studi di Roma. Attualmente CEO della società Nergal Consulting società specializzata nell’innovazione tecnologica. Ha maturato una notevole esperienza nel settore ICT e delle energie rinnovabili con particolare riferimento all'area dell’industria 4.0. Ha ricoperto importanti incarichi in grandi società: Ericsson (Vice Presidente settore Marketing e Soluzioni per il Cliente), Italcable (responsabile supporto tecnico e assicurazione qualità)

Chiudi

Muggianu
Mario Muggianu Fondatore e CEO - ZiriZiri Biografia

Laurea in Economia (tesi sul rapporto fra psicologia ed economia) e master in BA. Dal 1990 al 1994 ho lavorato in una società ICT del gruppo TPL focalizzata sullo sviluppo e l’implementazione di sistemi informativi integrati per grandi aziende occupando ruoli di consulenza in ambito Amm. Fin. e Controllo. Successivamente, per 2 anni, ho lavorato come Controller e come focal point SAP presso la TAV (Gruppo FS). Poi una piccola parentesi di un anno come PM nell’implementazione di prj SAP prima di passare tra le fila di SAP Italia (filiale di SAP AG). L’esperienza lavorativa con la SAP, durata 8 anni, è stata quella più significativa dal punto di vista della vocazione personale, della metodologia lavorativa e dell’approccio “global” tipico delle multinazionali del software. Nel 2016 mi sono concesso il lusso di un periodo sabbatico (un po’ in giro per l’Italia e qualche mese a New York) dopo di ché mi sono rituffato nella vita lavorativa alternando esperienze da Startupparo (applicazione di finanza personale) a incarichi più tradizionali (Sales Manager). Dal 2015 ho deciso di rompere gli indugi e di buttare il cuore oltre l’ostacolo dedicando il 100… il 200 percento del mio tempo alla startup ZiriZiri e allo sviluppo della omonima piattaforma digitale per la gestione dei dati delle persone nel tentativo di estendere i diritti umani fondamentali fino a comprendere l’Habeas Data. Il payoff del logo è: “your digital lobe”.

Chiudi

Schiappa
Tiziano Schiappa My Take It
Antonelli
Alessandro Antonelli LabGov - Luiss Guido Carli Biografia

Alessandro Antonelli è studente del corso di Laurea magistrale in Governo e Politiche presso la LUISS Guido Carli. Da due anni Tutor di [email protected], la clinica urbana transdisciplinare (economica, politologica, legale) che realizza la terza missione dell’università, è trainee del progetto CO-Roma (www.co-roma.it) e del progetto Agenda Tevere, per i quali cura soprattutto le attività di gestione dei rapporti con le associazioni operanti sul territorio. Nel 2017 ha svolto uno stage presso ANCI-URBACT, nell’ufficio comunicazione-banche dati e ricerche

Chiudi

Pelizzaro
Piero Pelizzaro Project Manager Sharing Cities - Comune di Milano Biografia

Piero Pelizzaro   Fondatore di Climalia, prima società italiana di servizi climatici per la resilienza territoriale. Da anni impegnato nella diffusione della resilienza, con attività di formazione ed eventi pubblici. Project Manager per il Comune di Milano sul progetto Milano Sharing Cities, ha collaborato con il   Kyoto Club come esperto di politiche di adattamento ai cambiamenti climatici. Consulente del Ministero dell’Ambiente, Acclimatise UK, AzzeroCO2 e Commissione Europea. Collabora con diverse italiane ed estere tra le quali il RESILIENCE LAB del POLIMI, IUAV, POLITO, UNITO, Erasmus University Rotterdam, è membro della Società Italiana Scienziati per il Clima (SISC) e ResilienceLAB.Nel tempo libero cura una rubrica sulla resilienza per il portale lenius.it 

Chiudi

Torna alla home