Torna a Eventi FPA

News

Photo by Tirza van Dijk on Unsplash

Dati, sicurezza, accesso e trasparenza: il percorso a FORUM PA 2018

Dati liberati, dati connessi, dati riusati, dati analizzati. Dati come ricchezza da difendere e valorizzare. Il valore dei dati risiede nella loro capacità di aiutare a comprendere i fenomeni sociali ed economici, sostenere i processi di policy and decision making, rendere efficienti e innovare i servizi ai cittadini e alle imprese, promuovere iniziative di ricerca scientifica e molto molto altro. Anche quest’anno FORUM PA dedica diversi appuntamenti alle numerose sfaccettature del tema che vanno dalla data driven decision agli open data, dalla cybersecurity alla protezione della privacy.

Prima di tutto mettiamo in evidenza un focus su un aspetto specifico, quello della protezione dei dati detenuti dalla PA dal rischio cyber, un rischio che nel triennio 2016-2018 è diventato particolarmente evidente. Dopo l’anno nero 2016 infatti (che ha fatto registrare un numero senza precedenti di attacchi, il 71% dei quali rivolti contro soggetti pubblici, secondo il Documento di Sicurezza Nazionale del febbraio 2017) anche il 2017 ha visto attacchi su larga scala, da WannaCry a Petya. E nel 2018 la scadenza europea sul GDPR impone nuovi schemi organizzativi e l’applicazione di misure contro i data breach. La cybersecurity diviene dunque un tema sempre più centrale per la PA. Gli importanti sforzi operati negli ultimi anni volti a potenziare le capacità del sistema Paese di far fronte all’evoluzione della minaccia cyber, nel 2017 si sono concretizzati in una produzione normativa e regolamentare senza precedenti. È questo il contesto in cui si colloca il convegno “Sicurezza ICT nella PA“, il nostro tradizionale appuntamento dedicato al tema della cybersecurity nella pubblica amministrazione, che si svolgerà il 23 maggio, dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

Il convegno, moderato da Alessio Pennasilico, Information & Cyber Security Advisor e Membro del Comitato Direttivo di Clusit, rappresenterà un’importante occasione per discutere delle possibili soluzioni per approntare capacità di prevenzione e risposta adeguate alle nuove sfide, mettendo a fattor comune competenze, condividendo risorse e abilitando forme di collaborazione pubblico-privato. Tra i relatori: Leandro Gelasi, Direzione Generale Sistemi Informativi Automatizzati Corte dei Conti; Enzo Veiluva, Responsabile Sicurezza ICT & Privacy del CSI Piemonte; Giovanni Mellini, Responsabile del settore Sicurezza delle Informazioni dei Sistemi e delle Reti di ENAV.

I dati quindi sono un patrimonio da proteggere, ma anche e soprattutto da valorizzare. Come? Ne parleremo in diversi appuntamenti. Il 22 maggio è in programma il convegno “Sistema Open Data: esperienze italiane verso una strategia nazionale. Modelli organizzativi, comunità e valore economico e sociale dei dati aperti”. Qui, con il contributo di referenti del mondo pubblico ed esperti in materia di Open Data, incontro intendiamo riflettere sul ruolo dei dati aperti nel rendere effettivo il Sistema Informativo Pubblico, riconosciuto dal Piano Triennale dell’Informatica nella PA 2017-2019. Sarà da un lato l’occasione per conoscere alcune esperienze virtuose a livello territoriale e centrale; dall’altro, un momento utile alla loro messa a sistema in alcune raccomandazioni per la nuova agenda di governo.

Sempre martedì 22 si terrà l’incontro “LexDatafication”, incentrato su un progetto che il Team Digitale sta realizzando insieme al Poligrafico dello Stato per valorizzare il patrimonio informativo testuale dello Stato e migliorare l’accesso alle informazioni da parte dei cittadini. L’incontro si aprirà con un keynote di Raffaele Lillo, Chief Data Officer del Team per la trasformazione digitale.

Il giorno seguente, mercoledì 23, avremo ancora l’occasione per approfondire il tema del valore del dato nel convegno “Data & Analytics Framework per un nuovo modello di gestione dei dati: stato dell’arte e prime esperienze”. Interoperabilità, scambio di dati pubblici, diffusione degli open data, piattaforma digitale nazionale dei dati, modelli e strumenti di gestione e analisi dei big data: sono alcuni degli elementi che compongono il quadro entro cui si sta costruendo e realizzando il processo di apertura, razionalizzazione e valorizzazione delle risorse informative detenute e prodotte dalle Pubbliche Amministrazione. Questo quadro è proprio il Data and Analytics Framework (DAF), con le sue componenti tecnologiche, le sue procedure e i suoi standard, il suo modello organizzativo e di governance e il suo sistema normativo e regolatorio. Il convegno intende analizzare il Data Analytics Framework quale collettore di numerose iniziative e componenti del Piano Triennale che insieme vanno a comporre la strategia per lo sviluppo di un nuovo modello di gestione dei dati che superi la logica dei “silos”.

Infine, parlando di dati non possiamo non citare un importante appuntamento organizzato in collaborazione con ISTAT, che si terrà mercoledì 23 a partire dalle ore 9,30: Il Censimento permanente della Popolazione e il rilancio della funzione statistica sul territorio. Interverranno: Saverio Gazzelloni, Direttore centrale per la raccolta dati di Istat; Gianni Dugheri, USCI – Unione statistica comuni italiani; Paolo Weber, Direttore centrale per le risorse umane di Istat; Romano Minardi, di Anusca; Claudio Ferilli, Dipartimento Innovazione tecnologica di Roma Capitale; Roberto Monducci, Direttore del Dipartimento per la produzione statistica di Istat.

Trovate qui il programma e il link per iscrivervi a tutti i convegni, i workshop e le Academy per tutte le tre giornate.Vi aspettiamo a #forumpa2018

Photo by Tirza van Dijk on Unsplash