Torna a Eventi FPA

News

Fiscalità: come recuperare risorse senza intervenire sulla tassazione dei contribuenti

Un’anticipazione dei temi che Kibernetes porterà a FORUM PA 2018. Qui la pagina con le iniziative in Manifestazione tra cui il workshop dedicato al tema di questo articolo

di Edoardo Capulli – Coordinatore Area Fiscalità – Kibernetes

Spesso le gestioni fiscali degli enti si limitano a salvaguardare la regolarità delle operazioni senza avventurarsi in opzioni che portino tutti i vantaggi economici possibili. Con progetti mirati, che accompagnino le amministrazioni pubbliche a reperire risorse finanziarie anche sul fronte fiscale, producendo risparmi duraturi nei Bilanci, è invece possibile produrre vantaggi e risparmi fiscali.

Nell’ambito fiscale, dove domina incontrastata la pratica, Kibernetes ha recuperato oltre 95 milioni di euro, lavorando con oltre 800 tra enti locali e aziende sanitarie pubbliche, riorganizzando le loro originarie gestioni IVA e IRAP. Questi progetti sono finalizzati ad aiutare le amministrazioni pubbliche a ottimizzare i processi e recuperare risorse finanziarie, grazie ai risparmi che si producono. I risparmi si integrano nel Bilancio, rendendo duraturi i recuperi di risorse economiche.

Come riesce Kibernetes a fare tutto questo?

Occorre comprendere che fiscalità passiva, nel pubblico, è sempre una fiscalità di vantaggio. Dopo aver messo in sicurezza la gestione fiscale degli Enti, è possibile avviare una serie di operazioni che assicurano vantaggi economici.

La fiscalità passiva di impresa degli enti si differenzia molto da quella dei privati: si pensi che ci sono circa 13.000 contribuenti pubblici a fronte di quasi 4.000.000 privati. Questo fa sì che praticamente tutto il settore professionale dei commercialisti, a cui solitamente di rifanno anche gli enti, esprime l’esperienza fatta soprattutto nel settore privato. Kibernetes ha quindi voluto creare la più strutturata e presente unità specializzata proprio nelle tematiche fiscali pubbliche. Il nostro Team prevede una forte e strutturata collaborazione tra esperti di contabilità pubblica, di contabilità separate, commercialisti, assistenti di progetto, consulenti specializzati nella fiscalità pubblica, informatori: oltre 30 persone che proseguono un’attività iniziata circa vent’anni fa.

Con il Progetto di recupero i nostri esperti analizzano un ente, riordinano la sua gestione fiscale e integrano le sue dichiarazioni in modo da far emergere importanti risparmi: il tutto si ripaga solo con parte dei recuperi e non costringe i clienti a impegnare somme per avvalersi dei servizi di Kibernetes. Siamo spesso più efficaci di altri perché ci siamo formati come specialisti nella fiscalità passiva proprio degli enti.

Competenze specialistiche di alto livello ed ottimizzazione dei processi organizzativi

Come ben sappiamo, la normativa in ambito fiscale è quanto di più complesso e articolato si possa immaginare.  L’intricata materia fiscale richiede idee chiare sull’imponibilità fiscale delle attività che si svolgono, siano esse di natura istituzionale o accessoria, e un’approfondita conoscenza di tutte le opzioni e le scelte di cui ci si possa avvalere. Sono questi gli elementi che consentono agli Enti più accorti di conseguire importanti risparmi di imposte, dopo avere individuato e corretto tutti i rischi di accertamento legati ai controlli dell’autorità finanziaria.

Analizzando i bilanci e la documentazione fiscale dell’Ente, Kibernetes propone il percorso di ottimizzazione della fiscalità passiva che porta all’utilizzo di maggiori deduzioni o detrazioni ovvero all’ottenimento di rimborsi fiscali per versamenti effettuati in eccesso.

Un percorso finalizzato al risparmio e all’ottimizzazione

Questi progetti si differenziano dagli ordinari servizi di gestione fiscale, perché colgono l’obiettivo di risparmio e di ottimizzazione fiscale. La gestione delle imposte è messa in sicurezza per tutti gli anni analizzati, mentre il costo dell’intervento è completamente recuperato dai risparmi ottenuti dalla nuova applicazione delle imposte.

Ciò è possibile perché l’approccio di Kibernetes alla gestione fiscale tiene conto della volontà del legislatore di stimolare gli Enti ad adottare criteri di calcolo più efficienti ed innovativi. Non ci si limita ad una interpretazione “fiscale”, ma a questo si aggiunge la conoscenza organizzativa e di processi degli Enti, ed i costanti approfondimenti normativi.  e l’esperienza di quasi quaranta anni vissuti a fianco degli Enti Pubblici. Per questo oggi i progetti di recupero godono di una metodologia pratica e di sicura efficacia di cui gli Enti possono beneficiare e far propria.