Torna a Eventi FPA

partner

Notartel

Notartel s.p.a. nasce nel 1997 dai soci Consiglio Nazionale del Notariato e Cassa Nazionale del Notariato, per realizzare e gestire servizi informatici e telematici per i notai italiani. Con una piattaforma web intranet, Rete Unitaria del Notariato (R.U.N.) colleghiamo tutti gli studi notarili; garantiamo l’informatizzazione delle procedure documentali e la loro interazione con la Pubblica Amministrazione. La società realizza le politiche definite con la Commissione Informatica del Consiglio Nazionale del Notariato. I progetti aziendali sono organizzati nella prospettiva dell’Agenda Digitale Italiana e Europea focalizzandosi sui temi dell’identità digitale, della PA digitale, degli Open Data e della Giustizia digitale.

Dal 2002 gestiamo l’emissione di Firma Digitale e smart card e il servizio di Posta Elettronica Certificata dei notai italiani per il Consiglio Nazionale del Notariato.

Dal 2013 è Conservatore per conto del Consiglio Nazionale del Notariato degli atti informatici dei notai italiani.Dal 2016 è accreditata presso AgID nell’elenco dei Conservatori di documenti informatici.

Dal 2017 è iscritta nel Registro dei Gestori della vendita telematica autorizzati a effettuare la gestione delle vendite giudiziarie.

Ha conseguito la Certificazione ISO 27001:2013 (sicurezza dei dati trattati in termini di riservatezza, integrità e disponibilità), la Certificazione di qualità ISO 9001:2008 e la Certificazione Regolamento UE 910/2014 eIDAS (servizi fiduciari qualificati).

Progetti in Manifestazione

La Blockchain come strumento di gestione di registri pubblici. L’albo unico delle professioni (Relatore Sabrina Chibbaro, consigliere di amministrazione Notartel, componente della commissione informatica del Consiglio Nazionale del Notariato, notaio in Milano)

Vantaggi e limiti: quando è conveniente utilizzarla e perché. Le “permissioned” blockchain: uno strumento per uniformare i database abbattendo i costi. Un prototipo: l’albo unico delle professioni. 

Il Registro progettato da Notartel realizza un sistema integrato che consente la condivisione di informazioni qualificate (ruolo di un iscritto a un albo professionale), garantendo la piena autonomia degli ordini di appartenenza per la gestione delle informazioni di loro competenza.

Si realizza così una gestione semplificata, associando l’identità digitale a quella del ruolo professionale svolto, e nello stesso tempo certificata, in quanto l’identificazione del soggetto è associata al ruolo riconosciuto dall’ordine preposto.


E' partner di

martedì, 22 maggio 2018

15:00
18:00

Blockchain per la riprogettazione dei processi e la sicurezza delle transazioni nella PA[co.19]

Sala: Sala 2

Blockchain & Distributed Ledger è tra le più interessanti innovazioni tecnologiche di questi anni; ormai superata la eco generata dal fenomeno Bitcoin, sono ora più chiare le potenzialità di questa tecnologia nello sviluppo di soluzioni caratterizzate da una spiccata sicurezza, specie sul versante dell’affidabilità delle transazioni e della garanzia della tutela dei dati personali.

In questo senso, oltre al settore Fintech, è proprio la Pubblica Amministrazione ad essere il settore maggiormente interessato da questa innovazione tecnologica. L’opportunità di gestire transazioni sempre più sicure consente l’evoluzione di sistemi e applicazioni finanziarie come pure di infrastrutture che gestiscono informazioni personali e dati sensibili, come nel caso di diversi servizi pubblici.

Sono già diverse le esperienze sviluppate in Europa e all’estero che hanno coinvolto le Pubbliche amministrazioni nello sviluppo di soluzioni caratterizzate dall’uso di tecnologie di Distributed Ledger e anche in Italia c’è un interesse ormai maturo per il tema. Dopo il primo hackathon su Blockchain e PA organizzato lo scorso anno da Agid e Sogei e l’incontro sul tema organizzato nel FORUM PA 2017, questo appuntamento vuole fare il punto su una fase di maggiore maturità dell’implementazione della Distributed Ledger, promuovendo un confronto su scenari applicativi concreti e sui primi dati ed esperienze sul campo.

Torna alla lista dei Partner