Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2018 (22-24 maggio)

Torna alla home

  da 09:30 a 11:30

Un nuovo procurement pubblico per un'efficace partnership pubblico-privato [ co.12 ]

In collaborazione con AgID

Sala: Sala 4

Iscriviti a questo evento

Non è possibile affidare unicamente alle norme il compito di rendere effettivo un nuovo modello di procurement pubblico e non è possibile indicare nelle norme – certamente spesso imperfette e altrettanto imperfettamente applicate – il solo responsabile del mancato raggiungimento di quel modello.

In una fase storica di profonda crisi della finanza pubblica, a cui non corrisponde un uguale declino della domanda, tutt'altro, il Codice degli Appalti moltiplica gli strumenti di possibile collaborazione pubblico privato e incentiva la condivisione delle best-practices al fine di diffondere una nuova cultura del public procurement. I partenariati pubblico-privato si arricchiscono di contenuti e di possibili configurazioni: le consultazioni preliminari di mercato, le nuove procedure “interattive” di dialogo competitivo e partenariato per l’innovazione testimoniano la grande varietà di strumenti che sono previsti dalla normativa vigente. Quello che occorre ora è la sperimentazione.

Sarà difficile cogliere queste opportunità senza una profonda rivoluzione culturale e il superamento della resistenza al cambiamento. La mancanza di una cultura della partnership, non soltanto tra Amministrazione Pubblica e Operatori economici, ma anche rispetto agli operatori finanziari e ai soggetti (costruttori, fornitori, assicuratori, gestori dei servizi) coinvolti nell’operazione, e la scarsa attenzione agli strumenti contrattuali utilizzati nelle iniziative di PPP sono stati fino ad oggi tra i maggiori freni verso il Public Private Partnership.


In collaborazione con

Programma dei lavori

Chairperson

Conio
Paola Conio al convegno "Un nuovo procurement pubblico per un'efficace partnership pubblico-privato" - FORUM PA 2018
Paola Conio Senior Partner - Studio Legale Leone Biografia Vedi atti

Paola Conio, Senior Partner Studio Legale Leone si occupa da oltre vent'anni di procurement pubblico. Collabora con l’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano ed è coordinatrice del Tavolo "Recepimento Direttive europee appalti" di Patrimoni PA net, il laboratorio di FPA e Terotec per il mercato dei servizi di gestione e valorizzazione dei patrimoni immobiliari, urbani e territoriali pubblici.

Chiudi

Intervengono

Draoli
Mauro Draoli al convegno "Un nuovo procurement pubblico per un'efficace partnership pubblico-privato" - FORUM PA 2018
Mauro Draoli Responsabile Servizio strategie di procurement e innovazione del mercato - Agenzia per l'Italia Digitale Biografia Vedi atti

Romano, ingegnere elettronico, sposato con tre figli. Dal 2006 è responsabile del Laboratorio di sperimentazione di tecnologie e applicazioni IT di DigitPA (ex CNIPA). Coordina i programmi di ricerca e di innovazione, in partnership con altre Amministrazioni, le Università e i Centri di Ricerca.

Dal 2003 al 2006 è stato in assistenza al Collegio del CNIPA, e ha partecipato allo sviluppo di alcuni progetti strategici per la pubblica amministrazione: dematerializzazione della documentazione amministrativa, accessibilità delle tecnologie ICT ai disabili,'interattività nella televisione digitale terrestre. Ha partecipato ai lavori delle competenti Commissioni interministeriali sulla dematerializzazione, l'accessibilità e lo sviluppo della televisione digitale terrestre.

Dal 1999 al 2003 è tecnologo del Consiglio Nazionale delle Ricerche, tra il 2001 e il 2003 è stato membro, presso il CERN di Ginevra, del Technical Board per lo sviluppo dell'infrastruttura di supercalcolo dell'acceleratore nucleare Large Hadron Collider.

Dal 1994 al 1999 ha svolto attività di ricerca nel settore del multimedia, della video comunicazione e delle reti a larga banda, collaborando con il Laboratorio di Reti Multimediali dell'Istituto di Analisi dei Sistemi ed Informatica del CNR.

Tra il 1995 e il 1998 è nell'industria, consulente nel settore media, telecomunicazioni e informatica, lavorando per primari operatori di settore (RAI, Telecom).

Nel 2005 è nominato tra gli esperti della Commissione Italiana per la Valutazione della Ricerca (CIVR) e partecipa alla campagna di valutazione del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca (MIUR). E' membro dell'Associazione Internazionale Sistemi Informativi (AIS), per la quale coordina il focus gruop italiano sull'egovernment, dell'Internet Society (ISOC) e dell'AICA (Associazione Italiana Calcolo Automatico).

Collaboratore del centro di ricerca per i sistemi informativi e docente presso le Facoltà di Economia dell'Università LUISS e dell'Università Cattolica del Sacro Cuore in Roma. E' docente di "organizzazione di sistemi informativi" presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'Università di Tor Vergata. Dal 1996 al 2001 è stato docente di Sistemi Operativi presso facoltà di Ingegneria dell'Università La Sapienza.

Da sempre sostiene e realizza programmi di stage e di formazione per giovani laureati, promuovendone le attività di ricerca e l'inserimento nel mondo del lavoro.

E' autore di numerose pubblicazioni in riviste e conferenze internazionali e nazionali, in cui ha trattato temi legati alla gestione di reti di comunicazione e dei sistemi informatici complessi, ai processi di dematerializzazione, ai modelli nell'economia dell'innovazione.

Chiudi

Nobile
Mario Draoli al convegno "Un nuovo procurement pubblico per un'efficace partnership pubblico-privato" - FORUM PA 2018
Mario Nobile Direttore Generale per i Sistemi Informativi e Statistici - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Biografia Vedi atti

Direttore Generale per i Sistemi Informativi e Statistici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Mario Nobile è laureato in Ingegneria Civile e ha un Dottorato di ricerca in Ingegneria dei Trasporti. La sua carriera nel settore della pubblica amministrazione lo ha portato a ricoprire diversi ruoli dirigenziali nell’ambito progettazione e pianificazione territoriale e dei servizi informatici, inclusi programmi di sviluppo della banda larga nel territorio.  Nel 2010 è entrato a far parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dove si è occupato inizialmente di programmi di riqualificazione urbana e politiche abitative, per poi passare alla gestione e manutenzione dei beni immobili delle sedi centrali, delle tecnologie (anche informatiche) di supporto e della razionalizzazione logistica. Parallelamente agli incarichi nella pubblica amministrazione, ha avuto anche ruoli accademici: dal 2001 al 2011 è stato Docente a contratto presso la Facoltà di Architettura dell’Alma Mater - Università degli Studi di Bologna ed ha all’attivo numerose pubblicazioni. Dal 2015, nel corrente incarico, ha coordinato il lancio del nuovo portale web del Ministero ed il portale Opencantieri, best practice internazionale sull’apertura dei dati relativi alle opere pubbliche di interesse nazionale.

Chiudi

Rapari
Giorgio Rapari Presidente - Assintel
Slocovich
Michele Slocovich al convegno "Un nuovo procurement pubblico per un'efficace partnership pubblico-privato" - FORUM PA 2018
Michele Slocovich Solution Designer Manager - CAST Biografia Vedi atti
Abilito ed educo organizzazioni ed individui, sia nel settore pubblico che privato a supportare le decisioni e le strategie di business, tramite l’adozione di paradigmi vincenti in diversi ambiti: Misura e gestione del rischio degli asset software ed IT; CyberSicurezza e Resilienza delle applicazioni e dei Sistemi IT, protezione dati in ambito GDPR; Governo dei fornitori e dei processi di acquisizione di attività di sviluppo e manutenzione; Programmi di trasformazione improntati ai paradigmi Agile e Devops; Conversione in valore delle attività di analisi e misura del software, tramite la progettazione di programmi di produttività e quality assurance.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_12_05_slocovich.pdf

Chiudi

Qualano
Gianluca Qualano Senior Technical Staff & Lead Assessor - Accredia Biografia

Geologo ed esperto in materia di sviluppo e manutenzione del territorio, esperienza pluridecennale nel mondo dell’accreditamento e degli Standard di certificazione e ispezione. Da sempre impegnato su più fronti, in attività di verifica presso gli Organismi abilitati al rilascio delle valutazioni di conformità e presso i loro Clienti, di sviluppo normativo a supporto degli enti normatori italiani ed internazionali, di calibration internazionale con gli altri Enti di accreditamento, di cooperazione con le PA e i Ministeri in materia di Appalti Pubblici, di supporto tecnico agli Organi di Polizia Giudiziaria in materia di anticorruzione. Spirito di iniziativa e di collaborazione, e qualche opportuna intuizione, hanno permesso di traguardare negli anni importanti iniziative, in particolare si citano quelle di interesse Pubblico:

- Sviluppo di best practies per la qualificazione degli Operatori Economici nell’ambito di lavori, servizi e forniture;

- Redazione di regolamenti di accreditamento con il coinvolgimento di tutti gli Stakeholders interessati per il rilascio di valutazioni di conformità in ambito Appalti Pubblici;

- Redazione di Linee Guida relative al Piano Industria 4.0, progetto avviato dal Ministero dello Sviluppo Economico nel 2016 per rilanciare l’economia del Paese e ora entrato nella fase denominata “Impresa 4.0”;

- Partecipazione attiva in Osservatori di interesse strategico nazionale, quale quello sul Calcestruzzo e Calcestruzzo armato instituito in seno al Servizio Tecnico Centrale del CSLLPP;

- Proposte di ricerca relative ad investigare gli approcci di policy all’economia circolare tra i principali Paesi Europei, con un particolare focus sul ruolo che politiche in materia di acquisti pubblici possono stimolare l’integrazione dei principi della circolarità nei processi aziendali nonché il ruolo di garanzia che i sistemi di certificazioni possono assumere;

- Sviluppo di schemi di accreditamento e di certificazione/ispezione d’interesse strategico per lo sviluppo economico-finanziario del paese Italia con sguardo costante al contesto Mondo.

Chiudi

Acquarone
Caterina Acquarone al convegno "Un nuovo procurement pubblico per un'efficace partnership pubblico-privato" - FORUM PA 2018
Caterina Acquarone Esperta di public procurement Biografia Vedi atti

Consulente Senior per la gestione di gare e progetti di advisory su procurement, formazione, animazione territoriale e comunicazione istituzionale presso FPA (già FORUM PA) e Formez PA di Roma. Con FPA collabora in iniziative complesse di comunicazione e capacity building sui temi dell'innovazione. Nel gruppo di lavoro di [email protected] Integrato di Partecipazione e Comunicazione del Comune di Palermo, nel  progetto Open Data della Regione Lazio, nel progetto diaffiancamento ed assistenza per il raggiungimento di standard organizzativi e procedurali dell'Azienda Sanitaria della Provincia di Bolzano, per la fornitura di una piattaforma di e-procurement e servizi di assistenza e manutenzione nel FVG di Insiel. Con FormezPA cura le attività di assistenza tecnica al Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture per la progettazione e la messa a regime della Banca Dati Nazionale degli Operatori Economici.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_12_06_acquarone_caterina.mp3

Chiudi

Licursi
David Licursi al convegno "Un nuovo procurement pubblico per un'efficace partnership pubblico-privato" - FORUM PA 2018
David Licursi Direttore Divisione Innovation & Projects - Insiel Biografia Vedi atti

Ingegnere, ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Udine dove ha svolto anche attività didattiche. Si è dedicato inoltre ad attività di consulenza in qualità di libero professionista presso il tribunale di Udine in materia di appalti. In Insiel dirige la Divisione Innovation & Projects che ha il compito di definire, coordinare e indirizzare le attività dei progetti ICT per l’intero ciclo di vita del software

Chiudi

Atti di questo intervento

co_12_09_licursi_david.mp3

Chiudi

Sorgente
Giuseppe Sorgente al convegno "Un nuovo procurement pubblico per un'efficace partnership pubblico-privato" - FORUM PA 2018
Giuseppe Sorgente Project manager del progetto EnerSHIFT - Regione Liguria Biografia Vedi atti

Giuseppe Sorgente è un architetto esperto in bioedilizia, lavora in Regione Liguria nell’ufficio Programmi Urbani Complessi ed Edilizia, si occupa di Programmi di riqualificazione urbana, di Social Housing e di Programmi europei. E’ il Coordinatore del progetto EnerSHIFT.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_12_06_sorgente.pdf

Chiudi

Spagnolo
Roberto Spagnolo al convegno "Un nuovo procurement pubblico per un'efficace partnership pubblico-privato" - FORUM PA 2018
Roberto Spagnolo PRO-Q Product Manage - Venicecom Group Biografia Vedi atti

Da oltre dieci anni mi occupo di digitalizzazione dei processi della PA e di e-Procurement, prima per la Centrale Regionale Acquisti di Regione Lombardia (ora ARCA SpA) e poi per aziende private. In questo periodo ho fornito consulenza nella gestione delle procedure telematiche di acquisto a centinaia di Pubbliche Amministrazioni. Da ottobre 2017 sono Responsabile della B.U. PRO-Q di Venicecom.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_12_07_spagnolo_roberto.mp3

Chiudi

Cascione
Paolo Cascione al convegno "Un nuovo procurement pubblico per un'efficace partnership pubblico-privato" - FORUM PA 2018
Paolo Cascione Maggiore - Arma dei Carabinieri Biografia Vedi atti

Si è laureato nel 2004 presso l’Università “Cattolica del Sacro Cuore” di Milano, discutendo la tesi dal titolo “I crimini dei colletti bianchi e le attività lesive della par-condicio creditorum”. Nel Maggio del 2005, all’età di 25 anni, si è arruolato nell’Arma dei Carabinieri ed ha frequentato la Scuola Ufficiali di Roma. Al termine del corso ha conseguito la promozione a Tenente del Ruolo Tecnico, nella specialità di Amministrazione.

Nell’ottobre 2005 ha assunto l’incarico di Capo Gestione Patrimoniale e, successivamente, di Capo Gestione Finanziaria presso il Servizio Amministrativo del “Comando Regione Carabinieri Basilicata” in Potenza. Nel 2009, dopo aver frequentato un secondo periodo di formazione presso la Scuola Ufficiali dei Carabinieri in Roma, ha conseguito la nomina a Capitano, per essere destinato a Vicenza, presso il Centro di Eccellenza per le Unità di Polizia di Stabilità, con l’incarico di Capo Gestione Finanziaria. Fra i sui compiti principali la preparazione e dell’esecuzione del bilancio, l’attività contrattuale nonché di controllo finanziario interno. Dal 2010 al 2016, ha ricoperto l’incarico di Capo Ufficio Bilancio e Finanza presso il Quartier Generale Permanente della Forza di Gendarmeria Europea in Vicenza, una organizzazione multinazionale nata per partecipare alla stabilizzazione di aree esterne all’Unione Europea, colpite da crisi o da conflitti. Sotto la sua responsabilità la direzione, la supervisione, l’esecuzione ed il controllo di tutti gli aspetti finanziari e di bilancio correlati alle attività sviluppate dall’Ente.

Dal luglio 2016, svolge la funzione di “Financial Controller” e Capo Sezione Bilancio e Finanza del Centro di Eccellenza NATO per la Polizia di Stabilità, occupandosi di tutti gli aspetti finanziari e di bilancio relativi alla gestione di un Centro di Eccellenza NATO con struttura ed organigramma multinazionale. Durante la sua carriera militare ha altresì frequentato diversi corsi formativi, tra i quali lo “UN Contingent Own Equipment Course” presso il Centro Internazionale della Difesa norvegese; il “Mission Administration and Field Support Course” presso il Collegio militare della Difesa Tedesca; il “Core Course for Peace Operations” organizzato presso il Centro di Addestramento delle Nazioni Unite delle Forze Armate Tedesche.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_12_08_cascione_paolo.mp3

Chiudi

Torna alla home