Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2018 (22-24 maggio): Programma in continuo aggiornamento

Torna alla home

  da 09:30 a 11:30

Un nuovo procurement pubblico per un'efficace partnership pubblico-privato [ co.12 ]

Sala: Sala 4

Iscriviti a questo evento

Non è possibile affidare unicamente alle norme il compito di rendere effettivo un nuovo modello di procurement pubblico e non è possibile indicare nelle norme – certamente spesso imperfette e altrettanto imperfettamente applicate – il solo responsabile del mancato raggiungimento di quel modello.

In una fase storica di profonda crisi della finanza pubblica, a cui non corrisponde un uguale declino della domanda, tutt'altro, il Codice degli Appalti moltiplica gli strumenti di possibile collaborazione pubblico privato e incentiva la condivisione delle best-practices al fine di diffondere una nuova cultura del public procurement. I partenariati pubblico-privato si arricchiscono di contenuti e di possibili configurazioni: le consultazioni preliminari di mercato, le nuove procedure “interattive” di dialogo competitivo e partenariato per l’innovazione testimoniano la grande varietà di strumenti che sono previsti dalla normativa vigente. Quello che occorre ora è la sperimentazione.

Sarà difficile cogliere queste opportunità senza una profonda rivoluzione culturale e il superamento della resistenza al cambiamento. La mancanza di una cultura della partnership, non soltanto tra Amministrazione Pubblica e Operatori economici, ma anche rispetto agli operatori finanziari e ai soggetti (costruttori, fornitori, assicuratori, gestori dei servizi) coinvolti nell’operazione, e la scarsa attenzione agli strumenti contrattuali utilizzati nelle iniziative di PPP sono stati fino ad oggi tra i maggiori freni verso il Public Private Partnership.


In collaborazione con

Programma dei lavori

Chairperson

Conio
Paola Conio Senior Partner - Studio Legale Leone Biografia

Paola Conio, Senior Partner Studio Legale Leone si occupa da oltre vent'anni di procurement pubblico. Collabora con l’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano ed è coordinatrice del Tavolo "Recepimento Direttive europee appalti" di Patrimoni PA net, il laboratorio di FPA e Terotec per il mercato dei servizi di gestione e valorizzazione dei patrimoni immobiliari, urbani e territoriali pubblici.

Chiudi

Intervengono

Qualano
Gianluca Qualano Senior Technical Staff & Lead Assessor - Accredia Biografia

Geologo ed esperto in materia di sviluppo e manutenzione del territorio, esperienza pluridecennale nel mondo dell’accreditamento e degli Standard di certificazione e ispezione. Da sempre impegnato su più fronti, in attività di verifica presso gli Organismi abilitati al rilascio delle valutazioni di conformità e presso i loro Clienti, di sviluppo normativo a supporto degli enti normatori italiani ed internazionali, di calibration internazionale con gli altri Enti di accreditamento, di cooperazione con le PA e i Ministeri in materia di Appalti Pubblici, di supporto tecnico agli Organi di Polizia Giudiziaria in materia di anticorruzione. Spirito di iniziativa e di collaborazione, e qualche opportuna intuizione, hanno permesso di traguardare negli anni importanti iniziative, in particolare si citano quelle di interesse Pubblico:

- Sviluppo di best practies per la qualificazione degli Operatori Economici nell’ambito di lavori, servizi e forniture;

- Redazione di regolamenti di accreditamento con il coinvolgimento di tutti gli Stakeholders interessati per il rilascio di valutazioni di conformità in ambito Appalti Pubblici;

- Redazione di Linee Guida relative al Piano Industria 4.0, progetto avviato dal Ministero dello Sviluppo Economico nel 2016 per rilanciare l’economia del Paese e ora entrato nella fase denominata “Impresa 4.0”;

- Partecipazione attiva in Osservatori di interesse strategico nazionale, quale quello sul Calcestruzzo e Calcestruzzo armato instituito in seno al Servizio Tecnico Centrale del CSLLPP;

- Proposte di ricerca relative ad investigare gli approcci di policy all’economia circolare tra i principali Paesi Europei, con un particolare focus sul ruolo che politiche in materia di acquisti pubblici possono stimolare l’integrazione dei principi della circolarità nei processi aziendali nonché il ruolo di garanzia che i sistemi di certificazioni possono assumere;

- Sviluppo di schemi di accreditamento e di certificazione/ispezione d’interesse strategico per lo sviluppo economico-finanziario del paese Italia con sguardo costante al contesto Mondo.

Chiudi

Slocovich
Michele Slocovich Solution Designer Manager - CAST Biografia
Abilito ed educo organizzazioni ed individui, sia nel settore pubblico che privato a supportare le decisioni e le strategie di business, tramite l’adozione di paradigmi vincenti in diversi ambiti: Misura e gestione del rischio degli asset software ed IT; CyberSicurezza e Resilienza delle applicazioni e dei Sistemi IT, protezione dati in ambito GDPR; Governo dei fornitori e dei processi di acquisizione di attività di sviluppo e manutenzione; Programmi di trasformazione improntati ai paradigmi Agile e Devops; Conversione in valore delle attività di analisi e misura del software, tramite la progettazione di programmi di produttività e quality assurance.

Chiudi

Rapari
Giorgio Rapari Presidente - Assintel
Nobile
Mario Nobile Direttore Generale per i Sistemi Informativi e Statistici - Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Biografia

Direttore Generale per i Sistemi Informativi e Statistici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Mario Nobile è laureato in Ingegneria Civile e ha un Dottorato di ricerca in Ingegneria dei Trasporti. La sua carriera nel settore della pubblica amministrazione lo ha portato a ricoprire diversi ruoli dirigenziali nell’ambito progettazione e pianificazione territoriale e dei servizi informatici, inclusi programmi di sviluppo della banda larga nel territorio.  Nel 2010 è entrato a far parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dove si è occupato inizialmente di programmi di riqualificazione urbana e politiche abitative, per poi passare alla gestione e manutenzione dei beni immobili delle sedi centrali, delle tecnologie (anche informatiche) di supporto e della razionalizzazione logistica. Parallelamente agli incarichi nella pubblica amministrazione, ha avuto anche ruoli accademici: dal 2001 al 2011 è stato Docente a contratto presso la Facoltà di Architettura dell’Alma Mater - Università degli Studi di Bologna ed ha all’attivo numerose pubblicazioni. Dal 2015, nel corrente incarico, ha coordinato il lancio del nuovo portale web del Ministero ed il portale Opencantieri, best practice internazionale sull’apertura dei dati relativi alle opere pubbliche di interesse nazionale.

Chiudi

Torna alla home