Torna a Eventi FPA

FORUM PA 2018 (22-24 maggio)

Torna alla home

  da 11:45 a 13:30

Razionalizzazione dell'Infrastruttura tecnologica [ co.15 ]

Cloud PA e Datacenter pubblici come elementi cardine della strategia digitale italiana

Sala: Sala 4

Con l’approvazione del Piano triennale di AgID, il percorso di razionalizzazione volto al consolidamento delle infrastrutture digitali delle PA è finalmente entrato nel vivo. Il consolidamento delle infrastrutture IT rappresenta infatti un elemento cardine della complessiva strategia italiana per la crescita digitale, passaggio necessario per garantire maggiori livelli di efficienza, sicurezza e rapidità nell’erogazione dei servizi a cittadini e imprese.

Il percorso evolutivo delineato dal Piano si articola lungo due direttrici strategiche, strettamente connesse tra loro. Da un lato, la razionalizzazione dei data center pubblici, per porre termine alla forte frammentazione delle risorse e alle frequenti situazioni di inadeguatezza tecnologica riscontrate da AgID nella sua attività di ricognizione. Dall’altro, la definizione e la successiva implementazione di un modello strategico evolutivo di cloud della PA, paradigma finora applicato in modo estremamente disomogeneo e limitato all’adozione di pochissime soluzioni.

Alcuni importanti passi sono già stati compiuti: è il caso delle circolari sui criteri per la qualificazione dei Cloud Service Provider (CSP) per la PA e per la qualificazione di servizi Software as a Service (SaaS) per il Cloud della PA. 

Molti sono però i nodi ancora da sciogliere lungo il percorso di attuazione tenendo in considerazione gli obbiettivi di crescita digitale supportati da un'approccio puntuale alla trasformazione digitale.

Durante il convegno, verranno condivise visioni ed esperienze di realtà pubbliche e grandi Aziende in grado di accompagnare le Amministrazioni in tutte le fasi associate alla digital transformation.

Per ascoltare la registrazione integrale delle due tavole rotonde cliccare i seguenti link:

Tavola_Rotonda1 Tavola_Rotonda2

 

 


In collaborazione con

Programma dei lavori

Modera

Uberti Foppa
Stefano Uberti Foppa al convegno "Razionalizzazione dell'Infrastruttura tecnologica" - FORUM PA 2018
Stefano Uberti Foppa Direttore - ZeroUno Biografia Vedi atti

Giornalista professionista dal 1989, inizia ad occuparsi di giornalismo nel settore informatico nel 1981, partecipando all'avvio della sede italiana del settimanale Computerworld. Nel 1987 passa al mensile ZeroUno di cui nel 1997 assume la direzione insieme a quella del settimanale PcWeek Italia.  Opinion leader riconosciuto nel settore Ict in Italia, attualmente è direttore responsabile di ZeroUno edito dalla casa editrice Next Editore, di cui è anche socio fondatore, dal 2015 all’interno del Gruppo Digital360.

Chiudi

Intervento di apertura

Rellini Lerz
Giovanni Rellini Lerz al convegno "Razionalizzazione dell'Infrastruttura tecnologica" - FORUM PA 2018
Giovanni Rellini Lerz Responsabile Servizio Razionalizzazione risorse ICT PA - Agenzia per l'Italia Digitale Biografia Vedi atti
Giovanni Rellini Lerz, laureato in Fisica presso l’Università di Milano, è attualmente dipendente dell’Agenzia per l’Italia Digitale, provenendo dagli Enti che hanno preceduto l’Agenzia (AIPA, CNIPA, DigitPA). Precedentemente all’ingresso nella Pubblica Amministrazione ha maturato molte esperienze nel campo ICT presso grandi aziende nazionali in quasi tutti i temi dell’informatica e delle telecomunicazioni. 
 
Le attività nelle quali è stato coinvolto sin dall’inizio della sua esperienza nella PA hanno riguardato  gli aspetti delle infrastrutture informatiche delle pubbliche amministrazioni, quali i datacenter della PA, la sicurezza IT e la continuità operativa delle PA, di cui si è occupato per più di 10 anni.
 
Attualmente è responsabile Servizio Razionalizzazione risorse ICT PA.

 

Chiudi

1° Tavola rotonda

Il punto di vista degli enti pubblici

Annovi
Cristiano Annovi al convegno "Razionalizzazione dell'Infrastruttura tecnologica" - FORUM PA 2018
Cristiano Annovi Dirigente responsabile della Governance, del dispiegamento e del supporto dei servizi ICT - Regione Emilia Romagna Biografia Vedi atti

Cristiano Annovi è attualmente Dirigente incaricato della Governance, del dispiegamento e del supporto dei servizi ICT presso il Servizio ICT della Regione Emilia-Romagna.

Da febbraio 2016 ha curato la riorganizzazione di tutti i servizi di supporto interno in tutte le direzioni e agenzie regionali, la standardizzazione delle postazioni di lavoro, l’adozione delle soluzioni di office cloud solutions & collaboration e l’individuazione delle soluzioni tecniche e di supporto operativo per l’avvio della sperimentazione dello smartworking.

Nello stesso periodo ha progettato e guidato il gruppo incaricato della realizzare la nuova intranet collaborativa regionale. Coordina le oltre 150 guide digitali incaricate di accompagnare le strutture regionali ad adottare le nuove piattaforme collaborative in cloud per il lavoro d’ufficio e la datizzazione dei processi collaborativi. Ha progettato il servizio di formazione online continuativa sulle piattaforme e le soluzioni di office cloud solutions destinate agli oltre 5700 collaboratori della rete regionale.

Prima di assumere l’incarico presso la Giunta Regionale è stato Responsabile ICT, Privacy, Trasparenza e Anticorruzione presso l’Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna a cui è approdato nel 2012 dopo 17 anni di esperienze manageriali nelle aree ICT, organizzazione, risorse umane, gestione bilancio e finanze presso comuni di medie dimensioni e capoluoghi di provincia.

Classe 1965, Cristiano Annovi ha conseguito la Laurea in Scienze dell’Informazione – indirizzo gestionale – presso l’Università degli studi di Pisa e ha lavorato dal 1990 al 1995 come consulente presso il Sistema Informativo Artigianato Emilia Romagna per la realizzazione del Sistema Informativo DISTRibuito basato su modelli semantici della CNA Emilia-Romagna.

Chiudi

Atti di questo intervento

co_15_03_annovi.pdf

Chiudi

Melchionda
Michele Melchionda Direzione Generale per i Sistemi Informativi Automatizzati - Servizio per la gestione del centro unico servizi - Corte dei Conti Biografia

Esperto nella gestione e conduzione di infrastrutture tecnologiche e nella erogazione di servizi IT, è attualmente Dirigente Responsabile del Centro unico servizi della Corte dei conti presso la DGSIA.

Tra i progetti di spicco seguiti per conto del settore pubblico, in sinergia con i principali player tecnologici, si annoverano progetti di IT trasformation, consolidamento infrastrutturale, gestione data center e disaster recovery, sicurezza, collaborazione e gestione documentale, implementazione di architetture orientate ai servizi.

Si pone come figura di riferimento per l’IT in ambito pubblico ed è noto per la forte spinta Innovativa presente nei numerosi progetti realizzati.

È laureato in Management pubblico ed egovernment e in Scienze dell’Amministrazione, con un Master in Governance, Management e eGovernment delle Pubbliche Amministrazioni.

Chiudi

Navanteri
Giuseppe Navanteri Responsabile UOSD Tecnologie e Sistemi Informatici - IFO Biografia

Ingegnere Medico specializzato nella gestione ed elaborazione di progetti, piani e programmi di investimento finalizzati all’edilizia e tecnologia sanitaria ed ai sistemi informatici, con particolare interesse alla politica di sviluppo del sistema sanitario, Hospital Based HTA, progettazione e gestione di ambienti ospedalieri, installazione di apparecchiature di alta tecnologia, di sistemi ed apparati biologici.

Chiudi

Fini
Claudio Fini Responsabile del programma “Evoluzione delle tecnologie come fattore abilitante la trasformazione digitale” - INAIL
Vezzoli
Marco Vezzoli Head of ICT & Digital Learning - Politecnico di Milano Graduate School of Business Biografia

Responsabile dell’Unità ICT & Digital Learning della Business School del Politecnico di Milano.

Nel 2013 partecipa al progetto per la prima piattaforma digitale in Italia per l’erogazione di un Master MBA completamente in digitale, Flex MBA, in collaborazione con uno dei principali Player informatici a livello Mondiale, da qui le competenze IT sino a quel momento acquisite vengono utilizzate per il mondo dello Smart Learning, dove strumenti di Collaboration vengono spinti all’estremo per erogare contenuti formativi ad aule digitali. MooCs, SCORM, Learning Management System sono alcuni degli argomenti più discussi in questo e nei progetti futuri. Il mondo della Digital Transformation in ambito Education vede due grossi temi confrontarsi: “ Lezioni remote “ e “ Innovazione digitale di una lezione in presenza “. Classe 1976 ha studiato Ingegneria Informatica presso il Politecnico di Milano.

Chiudi

2° Tavola rotonda

La visione delle aziende di digital transformation

Mauceli
Carlo Mauceli National Digital Officer - Microsoft Italia Biografia

Carlo Mauceli è National Digital Officer della filiale italiana, con la responsabilità di promuovere l’innovazione del Paese, gestendo i rapporti con le government élites, i leader accademici e i decisori pubblici e contribuendo alla definizione di una politica tecnologica funzionale alla digitalizzazione del territorio.

A diretto riporto dell’Amministratore Delegato Silvia Candiani, Carlo Mauceli ha l’obiettivo di supportare le istituzioni e gli enti governativi a livello centrale e locale nelle loro scelte strategiche in materia di ICT, assicurando la perfetta coerenza di queste con le linee guida e le priorità dell’Agenda Digitale del Paese. Il suo incarico rientra nel più ampio impegno di Microsoft per supportare l’innovazione del Paese attraverso un piano di sviluppo nazionale che punta su Pubblica Amministrazione, PMI e occupazione e formazione dei giovani.In Microsoft dal 1998, Carlo Mauceli ha ricoperto ruoli di crescente responsabilità.

Negli ultimi quattro anni ha lavorato all’interno della divisione Enterprise e Partner in qualità di Enterprise Market Technology Sales Unit Director, guidando un team di specialisti di prodotto e di soluzione a supporto dei team di vendita, con l’obiettivo di aiutare le aziende pubbliche e private, ma anche i partner, a cogliere le opportunità offerte dalla roadmap tecnologica di Microsoft in ambito server e servizi, comunicazione integrata e collaborazione, Business Intelligence. In precedenza, dopo aver maturato competenze nel ruolo di consulente tenico, Carlo Mauceli è stato Responsabile della Divisione Infrastruttura per l’Italia, guidando un team di professionisti dedicati alla gestione e alla realizzazione dell’intero ciclo di vita dei progetti con l’obiettivo di rispondere con soluzioni ad hoc alle specifiche esigenze delle aziende.

Prima di entrare a far parte di Microsoft, Mauceli ha lavorato in una società IT, Tema Studio di Informatica, in qualità di Responsabile dell’area sistemistica con particolare focus in ambito Network, e in due aziende manifatturiere, ovvero Marelli Autronica, come LAN / WAN System Administrator, e Marconi Italiana Automazione e Controllo come progettista. Classe 1960, Carlo Mauceli ha conseguito la Laurea in Ingegneria Elettronica – Bioingegneria presso il Politecnico di Milano nel 1986 e ha successivamente lavorato come insegnante di Matematica e Fisica presso l’Istituto Tecnico Mosè Bianchi di Monza.

Chiudi

Nulli
Alfredo Nulli EMEA Cloud Architect - Pure Storage Biografia

Alfredo Nulli è EMEA Cloud Architect di Pure Storage da giugno 2015. In questo ruolo Alfredo si mantiene in costante relazione con i principali Cloud e Service Provider in EMEA con l'obiettivo di guidare la transizione delle aziende verso un nuovo modo di utilizzare l'infrastruttura storage. Appassionato del proprio lavoro, è impegnato nella sfida di rivoluzionare il mondo dello storage, rendendolo meglio fruibile e più efficiente tramite la tecnologia Flash.

Sul mercato italiano ed europeo Alfredo si è affermato per aver collaborato alla creazione di numerose esperienze di Servizi Cloud e per aver supportato sia clienti finali che Service Provider ad abbracciare l’innovazione tecnologica in un mondo data driven.

Alfredo ha iniziato la sua carriera in Sun Microsystems prima di approdare in Cisco, dove ha consolidato la propria expertise ricoprendo numerosi ruoli di rilievo quali: Data Center Solution Manager, Head of Cloud Computing Marketing, Service Provider Europe, e World Wide Enterprise Sales Solution Manager.

Prima di fare il proprio ingresso in Pure Storage, Alfredo ha rivestito le prestigiose cariche di CTO e Pre-Sales Manager e di Global Alliance Manager in EMC, dove ha guidato il team di prevendita nel supportare le priorità del business aziendale, dopo essersi occupato di definire le strategie cloud con i principali Service e Cloud Provider, partner di EMC.

Alfredo è laureato in Informatica presso l’Università di Pisa,

Chiudi

Resta
Raffaele Resta Head of Italy Public Sector - Amazon Web Services

Interviene

Presentazione white paper Osservatorio Netics

Colli Franzone
Paolo Colli Franzone al convegno "Razionalizzazione dell'Infrastruttura tecnologica" - FORUM PA 2018
Paolo Colli Franzone Direttore Generale - Netics Biografia Vedi atti

Paolo Colli Franzone, 58 anni, è co-fondatore e Direttore di Netics.

Da più di 25 anni si occupa di ICT nella Pubblica Amministrazione, con significative esperienze maturate sia sul versante dell’offerta che della domanda.

Strategic Advisor per alcune fra le principali aziende attive sul mercato IT della sanità, coordinatore degli Annual Report dell’Osservatorio Netics sull’innovazione tecnologica in PA e in Sanità e del Rapporto Annuale AISIS (Associazione Italiana Sistemi Informativi Sanitari), in passato ha diretto il Centro Studi “Catalis” di Federsanità ANCI.

Dal 2015 collabora, attraverso la società NetSquare – Osservatorio Netics, alla rilevazione “EMRAM” (Electronic Medical Record Adoption Model) promossa da HIMSS Analytics Europe.

Dal 2015 è Direttore Scientifico del Forum [email protected]

Chiudi

Conclusioni

Torna alla home